La mia ragazza mi ha lasciato

“Davide, aiuto! La mia ragazza mi ha lasciato, che fare?” – mi capita spesso di ricevere domande di questo tipo da uomini che si trovano nel panico perché la propria ragazza ha deciso di rompere la relazione.

Questi sono i peggiori momenti per prendere delle decisioni, in quanto le emozioni ci fanno perdere i lumi della ragione. Molto probabilmente, in questo momento hai le idee confuse, letteralmente non sai che pesci prendere.

Proprio per questo motivo che deciso quindi di scrivere questo articolo su quello che devi fare se la tua ragazza ti ha lasciato affinché questi consigli ti facciano da guida, e non commetti errori di cui potresti pentirtene.

Quali sono le reali possibilità di riconquistare la tua ex fidanzata o moglie?
Fai questo TEST e scoprilo subito

Per quale motivo la tua ragazza ti ha lasciato?

La prima cosa da fare è quella di identificare quali sono i motivi per la quale la tua ragazza ti ha lasciato. Può essere che lei ti ha lasciato perché vuole stare sola, magari avete avuto l’ennesimo litigio, oppure lei ti ha lasciato perché ha un altro uomo, oppure semplicemente, ti ha lasciato all’improvviso senza che tu avevi notato prima d’ora segnali che facessero intendere che c’era qualcosa che non andava.

Comprendere le ragioni psicologiche per la quale una ragazza ti lascia non è sempre facile oppure intuitivo, c’è da scavare sicuramente a fondo nella vostra relazione, ma è tuttavia un operazione essenziale da fare se si vuole tentare di recuperare la relazione.

Proprio per questo motivo, se vuoi che siano esperti nella riconquista ad aiutare nello scavare a fondo le cause di rottura, il mio consiglio è quello di farti affiancare dagli esperti di Obiettivo Riconquista:

Cosa fare se la tua ragazza ti ha lasciato

Come già ti ho anticipato, è probabile che in questo momento ti trovi in un turbino di emozioni negative che non ti lasciano ragionare correttamente. Proprio per questo motivo che vedremo insieme cosa fare se la tua ragazza ti ha lasciato così da non commettere errori madornali.

Distaccati da lei

Questa è la prima cosa che devi assolutamente fare. Dopo una rottura il rischio di prendere decisioni sbagliate è elevatissimo, proprio perchè le emozioni interferiscono con la ragione.

Evita quindi di fare qualsiasi interazione con la tua ex, questo qualunque essa sia e qualunque sia il motivo di rottura. Piuttosto, cerca di mantenere un certo distacco e dormirci sopra per qualche settimana.

Questo è un qualcosa di essenziale affinché tu possa vedere le cose con la giusta prospettiva, e non con gli occhi di chi è emotivamente debole in questo momento. Distaccarsi da una ragazza che ti ha lasciato non vuol dire non pensarci più, sarebbe impossibile.

Piuttosto, distaccarsi vuol dire non avere a che fare con la tua ex per un po’ di giorni, meglio se settimane, affinché tu possa calmare le tue emozioni e prendere decisioni migliori, sia che tu voglia chiudere definitivamente la storia, e sia che tu voglia tentare di recuperare il rapporto.

Questo significa non scriverla, non chiamarla, non vederla, non parlare con le sue amiche oppure con i suoi familiari, o qualunque cosa che fa sì che tu sia in contatto con lei. Più c’è questo distacco più c’è chiarezza mentale. È essenziale mantenere questa linea di distacco anche se lei ti ha lasciato ma ti cerca.

Ritrova la consapevolezza

Dopo aver mitigato le emozioni negative, è fondamentale recuperare la tua consapevolezza interiore riguardo la relazione in questione. Adesso che ti ritrovi con una mente più serena, valuta sinceramente se desideri davvero recuperare questa relazione.

Se sei stato lasciato dalla tua ragazza, è probabile che tu abbia agito impulsivamente, tentando di riconquistarla senza ponderare se questa sia effettivamente la tua vera volontà.

Tale reazione è comune: le emozioni negative post-rottura ci rendono vulnerabili, spingendoci ad idealizzare il rapporto passato con la nostra ex. Ma questa idealizzazione riflette la realtà o è soltanto una reazione emotiva?

La decisione di rinnovare o meno la relazione non dovrebbe basarsi solo sul passato condiviso, ma anche sulle dinamiche attuali. Rifletti: se il vostro rapporto era caratterizzato più da momenti difficili che felici, ne vale veramente la pena riprovarci? E se lei ti ha lasciato e sembra felice, sei convinto di poter contribuire alla sua felicità, tenendo presente che amare significa anche lasciare andare e non possedere?

Assumiti le responsabilità

Se sei arrivato sino a questo punto, significa che sei convinto di voler fare tutto il possibile per ricostruire la tua relazione con la tua ex. Poiché la tua intenzione è quella di recuperare il rapporto, devi assumerti la responsabilità: tu sei l’unico elemento su cui hai pieno controllo nella dinamica tra te e lei.

Per questa ragione, è cruciale fare un’analisi profonda. Rifletti sugli errori che potresti aver commesso nella relazione e su ciò che avresti potuto fare diversamente. Questo ti aiuterà a intraprendere un percorso di riconquista mirato a correggere le problematiche che hanno compromesso il rapporto.

Come riconquistare una ex?

Compreso cosa devi fare se la tua ragazza ti ha lasciato, vediamo adesso come puoi pensare di recuperare la relazione. La verità dei fatti, è che andare incontro a questi tre passi che abbiamo appena visto, è solamente l’inizio.

Un percorso volto a riconquistare una ex che sia efficace prevede innanzitutto l’andare riprendere il controllo delle proprie emozioni e cambiare le cose che non andavano bene in te, successivamente approcciarla in un determinato modo e poi lavorare per ricostruire una connessione emotiva prima di ufficializzare un ritorno.

Proprio perché questo percorso non è affatto facile, il mio consiglio, è quello che tu lasci che siano coach altamente specializzati a seguire la tua situazione, proprio come quelli che puoi trovare all’interno del Protocollo della Riconquista. Clicca sul bottone di seguito per saperne di più:

Foto dell'autore

Lascia un commento

C'è una EX che vuoi riconquistare? Scopri ORA il Protocollo della Riconquista