Psicologia di una donna che lascia

Cosa accade nella mente di una donna quando questa decide di lasciare il proprio partner? Molto spesso mi capita di sentire parlare gli uomini che sono stati lasciati, e sentire dire che la loro ex li ha lasciati “senza un motivo”. 

In realtà, cari miei, le donne non fanno mai nulla per caso, e se la decisione finale è stata quella di concludere definitivamente la relazione, molto probabilmente c’è un motivo concreto dietro a questa decisione, delle cause scatenanti che l’hanno portata a questa consapevolezza, seppur drastica, che è meglio rompere la relazione.

La psicologia di una donna che lascia è infatti molto complessa, radicata nello scibile umano, ma non tutto rimane sempre incomprensibile.

Quali sono dunque le cause più comuni che portano una donna a decidere di lasciare un uomo? Qual è la motivazione che c’è dietro al “non voglio stare più con te”?

Cerchiamo di scoprire insieme le principali motivazioni, e quali sono le soluzioni che l’uomo stesso può adottare per risolvere la situazione e ricostruire la relazione.

Psicologia delle donne che lasciano: 10 cause

Al contrario di quanto abbiamo potuto vedere con altre guide di questo genere, quando si parla di motivazioni che possono indurre le donne a lasciare un uomo la vastità di opzioni diventa davvero sconcertante. Le donne sono esigenti, intelligenti, acute e dinamiche, e proprio per questo motivo le cause che fomentano la psicologia di una donna che lascia possono davvero essere tante.

Sulla base della nostra esperienza in merito, tuttavia, siamo riusciti ad individuare 10 cause comuni per le quali una donna può maturare il desiderio di lasciare il proprio compagno.

Si tratta di cause che, seppur possano apparire inizialmente come “generiche”, nascondono una componente molto intima per le donne che le provano, rappresentando dunque dei dettagli che possono davvero inficiare sulla considerazione che si ha della relazione.

Tra queste cause comuni ricordiamo ad esempio la percepita trascuratezza da parte del proprio partner, la più comune perdita di attrazione fisica, come anche la mancanza di affinità. Non bisogna poi dimenticare eventuali errori commessi dal partner, o la necessità di esplorare cose nuove.

Nel termine di una relazione può intervenire anche un momento molto difficile della propria vita, degli obiettivi che non sono corrisposti dal partner e, infine, la più classica delle motivazioni: la presenza di un altro uomo.

Esploriamo queste ed altre cause nei paragrafi successivi, ma prima di farlo, se ancora non lo hai fatto, ti invito a fare questo quiz e scoprire quali sono le tue reali possibilità di recuperare il rapporto:

Quali sono le reali possibilità di riconquistare la tua ex fidanzata o moglie?
Fai questo TEST e scoprilo subito

1. Trascuratezza da parte del partner

Tra i motivi più comuni per cui una donna possa decidere di lasciare un uomo troviamo la trascuratezza da parte del partner

Questa si manifesta nel momento in cui l’uomo, ormai convinto di avere la propria donna “in pugno”, smette di compiere quelle piccole azioni e gesti che possono mantenere viva una relazione, come prendersi cura di lei, rendere la coppia migliore o pensare a qualcosa da sviluppare insieme. Oltre a trascurare la donna, dunque, l’uomo trascura anche la relazione, abbandonandola al proprio corso naturale.

2. Perdita di attrazione fisica o mentale

Tra le cause tipiche figura ovviamente anche la perdita di attrazione fisica o mentale

Questa situazione si manifesta soprattutto quando l’uomo smette di prendersi cura di sé, sia fisicamente che mentalmente, trascurando il costante processo fondamentale per migliorare la propria persona. Questo può facilmente condurre ad una perdita di attrazione da parte di lei, che può portare alla decisione di troncare la relazione.

3. Mancanza di affinità di coppia

In maniera molto sottile e spesso anche impercettibile, a determinare la fine di una relazione interviene anche la mancanza di affinità di coppia. Questa situazione si sviluppa nel momento in cui le parti coinvolte nella relazione sono molto diverse tra di loro, cosa che porta spesso a litigi, incomprensioni e discussioni.

Nonostante inizialmente possa essere anche “normale”, con il tempo la sequenza di litigi può deteriorare molto facilmente la qualità della relazione, e portare la donna a maturare il desiderio di lasciare il proprio partner. L’affinità di coppia è un qualcosa che andrebbe valutato bene già all’inizio della relazione.

4. Errori commessi dal partner

Una delle situazioni più comuni ad influenzare il termine di una relazione sono gli errori commessi dal partner. In questo caso, agli occhi della donna, la colpa è semplicemente dell’uomo che dev’essere lasciato, in quanto in passato ha commesso errori come un tradimento, oppure nel suo comportamento ha superato dei limiti che erano stati concordati precedentemente.

La commissione di errori in sequenza delinea il profilo di una persona inaffidabile agli occhi della donna, e questo non può far altro che peggiorare la durata della relazione, che volge sempre più al termine.

In questo caso bisogna essere bravi a mantenere il controllo delle proprie pulsioni, spingendo principalmente sulla fedeltà.

5. Necessità di esplorare altre rotte

Tra le situazioni tipiche non bisogna poi dimenticare anche le possibili necessità di esplorare altre rotte da parte di lei. Cosa significa? Specie nelle relazioni che durano anni – o che sono iniziate in età giovanile – le donne tendono a maturare con il tempo la voglia di provare nuovi stili di vita, nuove frontiere, godendosi la vita al 100%.

In alcuni casi, le proposte di “cose nuove” arrivano anche da parte dell’uomo, offrendo così spunti per cambiare routine insieme. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, questi sono percorsi che le donne preferirebbero seguire da sole, senza il “peso” di un partner sulle spalle.

6. Necessità di vivere la libertà

In maniera simile al punto precedente, seppur visceralmente diverso, tra le altre cause figura ovviamente la necessità di vivere la propria libertà1. Cosa c’è di diverso rispetto a prima?

In questo specifico caso infatti, si parla principalmente di quelle relazioni in cui l’uomo è stato particolarmente geloso nel corso del tempo, possessivo. In questo tipo di rapporto spicca sicuramente l’imposizione di limiti alla donna riguardo alle proprie scelte personali (di vita, lavorative e di tanto altro), creando una sorta di barriera tra lei e le cose nuove.

Questo può sicuramente influire molto sul termine di una relazione, soprattutto quando il desiderio di esplorare la propria libertà si fa sempre più presente.

7. Momento di vita difficile

In maniera più intima rispetto alle motivazioni precedenti, a condurre alla fine di una relazione può sicuramente intervenire un momento di vita molto difficile. Durante questi momenti molto particolari, la donna potrebbe maturare il desiderio di affrontare questo momento da sola, senza lasciarsi affiancare da un partner.

Per questi motivi, presa dalle emozioni prettamente negative, la donna potrebbe sicuramente optare per uno stop della relazione, anche se ovviamente dipende tutto anche dal tipo di momento che la donna stessa sta attraversando.

8. Obiettivi di vita non corrisposti

Tra le cause più comuni del termine di una relazione bisogna ovviamente menzionare anche gli obiettivi di vita non corrisposti nella coppia. In una relazione, infatti, si continua spesso a stare insieme proprio seguendo degli obiettivi comuni, delle proiezioni di un futuro insieme che possono andare bene ad entrambi. Qui c’entra molto la carriera2, che è uno degli elementi che più influisce sulle relazioni.

Quando queste proiezioni non coincidono, tuttavia, a lungo andare si può creare una profonda spaccatura nel rapporto, una situazione dalla quale è difficile tornare indietro se non per compromessi. Per questi motivi, dunque, la relazione tende a sgretolarsi, portando alla sua stessa fine.

9. Influenza di terze persone nella coppia

Seppur più rara come situazione – ma non di certo impossibile – ad influire nella rottura possono essere anche delle terze persone. Questo non vuol dire per forza che ci debba essere un altro partner, ma più che altro che persone come amici, familiari e conoscenti della donna la stiano influenzando nella decisione di rottura, portando delle valutazioni a volte valide e a volte meno valide.

Questa influenza dipende chiaramente dall’importanza che quella specifica persona riveste nella vita della donna, ma si tratta comunque di una possibilità da non sottovalutare.

10. Presenza di un altro uomo nella vita

Infine, dunque, l’ultima causa frequente per cui una donna potrebbe decidere di voler interrompere una relazione è data dalla presenza di un altro uomo nella propria vita.

In questo caso, la psicologia di una donna che lascia percepisce la sua precedente relazione come un vero e proprio ostacolo, qualcosa da rimuovere assolutamente con lo scopo di tuffarsi in una nuova avventura sentimentale, con un’altra persona appunto. Questa è una delle motivazioni più frequenti in assoluto.

Cosa fanno le donne quando lasciano?

Al termine definitivo di una qualsiasi relazione, le donne possono seguire principalmente due comportamenti:

  • Si dedicano a sé stesse: cominciano a lavorare sulla propria persona, affrontando nuove sfide ed attività, compiendo esperienze nuove ed approcciando tutta una serie di novità che per loro, nella relazione appena chiusa, erano praticamente impossibili ed irraggiungibili;
  • Affrontano una nuova relazione: questa viene definita spesso “relazione di rimbalzo”, e si tratta appunto di una relazione secondaria che viene intrattenuta al termine della precedente, con lo scopo di “attutire la caduta” e ridurre il dolore derivante dalla separazione.

Nonostante in genere le scelte delle donne siano irreversibili, quando si parla di rottura non è mai tutto perduto. Riconquistare la propria ex è infatti possibile in tantissime situazioni, soprattutto nel momento in cui l’uomo adotta un piano di riconquista studiato e messo a punto da soli esperti del settore, come quelli che sono presenti nel piano “Protocollo Della Riconquista”.

  1. Commitment and Freedom: Can Couples Have It Both Ways? ↩︎
  2. She Left, He Left: How Employment and Satisfaction Affect Men’s and Women’s Decisions to Leave Marriages ↩︎
Foto dell'autore

Lascia un commento

C'è una EX che vuoi riconquistare? Scopri ORA il Protocollo della Riconquista