Quando il no contact non serve

Nel corso delle nostre guide specifiche per riconquistare la propria ex, spesso abbiamo parlato della strategia del no-contact, ossia di quella strategia comportamentale che prevede un periodo utile – tra la fine della relazione ed un nuovo approccio – in cui l’uomo si allontana in maniera netta dalla donna, annullando contatti, uscite e messaggi di qualsiasi genere.

Di solito, questa strategia porta dei benefici sul lungo termine, ma è chiaro che questa può essere adottata solo in alcuni casi specifici, e non sempre riesce a portare all’uomo i risultati sperati.

Proprio per questo motivo, è fondamentale che l’uomo sappia quando applicare il no-contact e quando, invece, il no-contact non serve.

Abbiamo deciso, dunque, di stilare una guida veloce per capire i momenti in cui il no-contact sarebbe completamente inutile, e quando sarebbe perciò più opportuno muoversi in altri modi.

Casi in cui il no contact non serve

Come sappiamo, il no-contact è una strategia di comunicazione indiretta che prevede l’allontanamento della figura maschile da quella femminile, in maniera tale da stimolare l’interesse lavorando sulla comunicazione indiretta.

Nonostante questa strategia venga consigliata come funzionale in tantissime situazioni, è altrettanto fondamentale riconoscere le sue debolezze in altri casi, dei momenti e delle situazioni specifiche in cui, qualsiasi periodo di no-contact, non servirebbe proprio a niente, se non a peggiorare le cose. 

Abbiamo dunque definito una lista di 4 casi in cui il no-contact non serve, cercando dunque di aiutare gli utenti a comprendere e delineare la propria situazione prima ancora di mettersi correttamente in moto per riconquistare la propria ex.

Vediamo i casi nei paragrafi seguenti, ma prima di farlo, se ancora non lo hai fatto, ti invito a fare il test e scoprire quali sono le tue attuale probabilità di ritornare insieme a lei:

Quali sono le reali possibilità di riconquistare la tua ex fidanzata o moglie?
Fai questo TEST e scoprilo subito

Sei stato tu a lasciarla

Il primo caso in cui no-contact diventa completamente inutile si verifica quando è l’uomo a lasciare la donna

In questa situazione, dunque, chi dovrebbe attuare il no-contact è stato la primissima persona ad allontanare la propria compagna, motivo per il quale rischierebbe di generare un contraddittorio enorme andando ad allontanarsi ulteriormente per stimolare un contatto.

Oltre a ciò, rappresenterebbe una mossa completamente inutile, soprattutto quando lei non è per niente incline ad un ritorno di fiamma, o nella relazione in generale. Se lei non vuole tornare insieme a te, dopo che sei stato proprio tu a lasciarla, utilizzare il no-contact per cercare di stimolare l’interesse sarebbe completamente inutile.

Meglio cercare un approccio differente.

Ti ha lasciato perché la trascuravi

La seconda situazione tipica in cui il no-contact potrebbe non portare a niente di buono è quando lei ti ha lasciato perché la trascuravi

In questo caso, dunque, la rottura della relazione avviene soprattutto quando l’uomo non cura, segue e ama la donna come dovrebbe, trascurando i momenti insieme, le uscite, le chiamate e tutto ciò che dovrebbe essere di primaria importanza all’interno di una qualsiasi relazione. Il “sentirsi trascurate” è uno dei motivi più frequenti che determinano una rottura brusca in una coppia apparentemente salda, e dunque da non sottovalutare.

All’interno di tale contesto, quindi, il no-contact rappresenta un vero e proprio “suicidio” morale: non si farebbe altro che alimentare questa sensazione nella propria ex, spingendola a convincersi sempre più di essere completamente trascurata dall’uomo che ama.

In questo caso, quindi, si tratta di una strategia controproducente, e potenzialmente fatale per qualsiasi possibile ritorno di fiamma.

Già non provava niente per te da tempo

La terza situazione in cui il no-contact diventa praticamente inutile è quando lei non prova più niente già da tempo nei confronti del proprio ex, e dunque diventa completamente indifferente a qualsiasi suo tentativo di nuovo approccio.

Quando è lei a lasciare l’uomo, specie se non prova davvero più nulla da tempo, attuare una strategia di no-contact svolge il ruolo opposto a quello per cui è stato concepito: la donna vedrà questo allontanamento come un bene, proprio perché non desidera più avere niente a che fare con il proprio ex compagno.

In questo frangente, perciò, pensare di allontanarsi per stimolare un nuovo interesse è completamente sbagliato, ed anzi peggiorerebbe la reputazione dell’uomo che la donna concepisce nel proprio inconscio.

Il no-contact non avrebbe nessun effetto: sarebbe dunque più sensato cercare un nuovo metodo di approccio, volto a riaccendere la scintilla che si è sopita con il tempo.

La relazione è durata poco tempo

Infine, un’ulteriore situazione in cui il no-contact potrebbe non essere efficace è quando la relazione è durata poco

Il no-contact è una strategia progettata principalmente per rinvigorire l’interesse di una donna che ti conosce bene. Se la vostra relazione è durata meno di 6 mesi, il no-contact avrebbe scarsa efficacia, in quanto mancherebbe delle radici solide necessarie per completare la sua efficacia di base. 

Proprio per questo motivo, pensare a questa strategia in questo frangente potrebbe rivelarsi addirittura controproducente, e forse nemmeno valevole del tempo da impiegare.

Le relazioni di breve durata spesso indicano che non c’era una base solida su cui costruire un futuro concreto insieme. Di solito, il no-contact funziona meglio in relazioni “storiche”, che hanno avuto una durata di almeno un anno e mezzo, preferibilmente due anni o più.

Conclusioni finali

Per concludere, dunque, possiamo sicuramente dire che il no-contact sia una strategia efficace solo se utilizzata e proposta nei giusti contesti, in quelle situazioni che permettono effettivamente di allontanarsi per ricavare uno stimolo concreto dalla donna che si sta cercando di riconquistare.

Diventa perciò importantissimo sapere che il no-contact non funziona sempre, e che anzi è ottimizzato proprio nei contesti dove ci sono delle basi solide, concrete e funzionali.

Non avrebbe senso allontanarsi in maniera così drastica se si è stati i primi a lasciare, o se la propria ex ha deciso di troncare la relazione perché si sentiva trascurata. Allo stesso tempo, il no-contact non serve quando lei non provava più nulla già da tempo, così come quando la relazione è durata troppo poco (meno di 6 mesi o di 1 anno).

Desideri saperne di più su come riconquistare la tua ex nella maniera corretta? Clicca sul bottone di seguito e lasciati affiancare da un coach esperto nella riconquista.

Foto dell'autore

Lascia un commento

C'è una EX che vuoi riconquistare? Scopri ORA il Protocollo della Riconquista