Come convincere la moglie a non separarsi?

1 reply
LucaIod76
Dicembre 22, 2023

Ciao Davide…

prima di chiederti una opinione, ci tenevo a farti i complimenti per il lavoro svolgi. Sei ormai da tempo per me una vera e propria “bussola” che mi guida.

Quello che mi porta a scriverti oggi, riguarda la situazione con mia moglie, che provo a spiegare brevemente per non dilungarmi troppo.

Io ho 46 anni, mia moglie ne ha 43. Siamo sposati da 11 anni, ed abbiamo tre figli rispettivamente di 9 anni, 5 anni e 2 anni. Il nostro matrimonio, è sempre stato un matrimonio nella media, fatto di alti e bassi, ma ultimamente, negli ultimi 2/3 anni, più bassi che alti.

Nella quotidianità, infatti, tra me e mia moglie c’era dibattito su ogni cosa, dalle cose banali come lo sporcare la cucina o portare fuori l’immondizia, passando per le cose più importanti, come la decisione di spostarci in una casa più grande e fare un mutuo. Questi dibattiti erano praticamente giornalieri, non passava giorno che non discutevamo su un qualcosa.

Circa sei mesi fa, mentre ero al lavoro come tutti i giorni, mi arriva un messaggio da parte di mia moglie che mi dice che la sera avremmo dovuto parlare. Onestamente, tutto pensavo, tranne che si trattasse di quello che poi quella sera mi ha detto, ovvero, che secondo lei, era. meglio separarsi piuttosto che combattere una guerra giornaliera.

Onestamente, per quanto c’erano dibattiti ogni giorno, non avrei mai pensato che lei arrivasse a prendere una decisione così drastica. Seppur già sei mesi fa abbiamo parlato di separazione, la cosa non è andata mai avanti, anche perché io ho cercato di fare il possibile per mantenere la relazione.

Ci ho provato duramente, sino alla settimana scorsa, dove lei mi ripete nuovamente della sua necessità di separarsi e che dalle prossime settimane avremmo dovuto trovare una soluzione per non vivere più nella stessa casa. Da qualche giorno, lei ha iniziato ad andare a dormire da sua mamma, con tutti e tre i miei figli, ed ho la sensazione che è impossibile per me in questo momento farle cambiare idea.

Inutile dirti che io la amo, e vorrei fare qualsiasi cosa pur di recuperare il matrimonio. Sto provando a fare di tutto per farle cambiare idea, ma niente sembra funzionare in quanto lei è convinta di questa scelta. Nel frattempo, ho parlato con sua mamma, che seppur anziana, ha ancora voce in capitolo nella sua vita, ma nonostante questo, neanche la mamma sembra convincerla.

Come mi consigli di muoverci? Come convincere mia moglie a non separarsi?

Te ne sarei grado se riuscissi a darmi un consiglio, anche minimo!

Grazie da Luca I.

1 commento su “Come convincere la moglie a non separarsi?”

  1. Ciao Luca, piacere di conoscerti.

    In realtà, la domanda “Come convincere la moglie a non separarsi” che mi hai fatto, è posta male, o meglio, è sbagliata la direzione in cui tu stai pensando di muoverti.

    La verità dei fatti è che tu non puoi convincere tua moglie a non separarsi.

    Non hai questo potere, non sei nella sua mente.

    È irrealistico pensare di poter riuscire ad influenzare la mente di un altra persona, a maggior ragione per una scelta così importante ed inoltre in una posizione dove le tue parole in questo momento non sono niente per lei.

    Quindi è importante comprendere questo primo punto: tu NON puoi convincere tua moglie a non separarsi. Non puoi farlo, ma puoi fare qualche altra cosa, e cioè fare in modo che lei NON abbia più motivi per separarsi.

    Sarebbe quindi necessario scavare a fondo nella vostra relazione allo scopo di andare ad individuare quali sono le cause che vi portavano a litigare ogni giorno. Per esempio, queste cause, potrebbero essere riconducibili ad una mancanza di valore che tu hai ai suoi occhi, oppure magari al fatto che tu hai un carattere puntiglioso, oppure ancora magari c’era una visione troppo differente tra di voi, insomma, ci possono essere una infinità di cause.

    Inoltre, non credo che questo sia l’unico problema che vi ha portato alla separazione, ma è molto probabile che ci sia “qualcos’altro sotto” che non mi hai specificato nella domanda, o che magari, neanche tu sei stato in grado di vedere.

    La cosa che tu devi fare quindi, è innanzitutto andare a comprendere le cause PROFONDE che vi hanno portato alla rottura, successivamente, lavorare su di te (l’unica cosa sulla quale hai il controllo) affinché TU possa rimuovere questi ostacoli che si sono tra di voi, e solamente successivamente, puoi pensare di fare qualcosa per provare a ricostruire il matrimonio.

    Chiaramente, questo processo può non essere semplice oppure intuitivo, per questo motivo che il mio consiglio, se lo necessiti, è quello di farti affiancare da coach della riconquista, come quelli che trovi nel Protocollo della Riconquista che sicuramente sapranno aiutarti nel trovare una soluzione.

    È certezza che riuscirai a ricostruire il matrimonio? Ovviamente no, è irrealistico pensarlo, ma almeno hai la possibilità di “provarci con criterio” e quindi aumentare drasticamente le chance che le cose vadano per il verso giusto rispetto all’assicurato fallimento del “provare a convincerla a non separarsi”.

    Quindi, per riassumere:

    1) Non puoi convincerla;

    2) Identifica le VERE cause di rottura

    3) Lavora per CAMBIARE le cose che non andavano bene in te e/o nella relazione

    4) Opzionale, ma caldamente consigliato, fatti da aiutare da coach esperti nella riconquista (Puoi cliccare qui per saperne di più)

    Spero di esserti stato d’aiuto,
    a presto,
    Davide

Lascia un commento