Come Riconquistare Una Ex: La Guida Definitiva

Riconquistare una ex fidanzata o moglie, è un qualcosa di oggettivamente difficile, sopratutto considerando che quasi sicuramente in questo momento ti trovi in una fase della tua vita dove le emozioni negative stanno prendendo il sopravvento.

Bisogna inoltre considerare che il rischio di commettere errori madornali, nel tentativo di riconquistare la propria ex, sopratutto quando non si ha lucidità mentale, è estremamente elevato.

Questi errori madornali possono fare in modo che la tua amata si distaccherà ulteriormente da te.

Proprio per questo motivo che all’interno di questo articolo voglio darti una vera e propria guida approfondita per riconquistare la tua ex.

Prima di rivelarti come puoi riconquistare la tua ex, lascia però che mi presenti, dato che molto probabilmente è la prima volta che capiti su Magnetismo Personale.

Mi chiamo Davide Marsini, e dal 2016 mi occupo di crescita personale e relazioni interpersonali.

Dal 2016 ad oggi, ho aiutato oltre 1.000+ uomini a riconquistare la propria donna, con situazioni disparate, dalla più critica alla meno critica.

Sulla base della mia esperienza, ho raccolto tutto quello che bisogna sapere per riconquistare una ex all’interno di questo articolo.

Siediti comodo perchè questo è l’articolo più importante che tu abbia mai letto su come riconquistare la tua ex.

Questo stesso articolo è l’articolo che io avrei voluto leggere quando qualche anno fa mi ritrovavo in una situazione molto simile alla tua, dove ero letteralmente disperato perché volevo riavere indietro la mia ex fidanzata.

Ricordo come se fosse oggi le emozioni negative che provavo durante quei giorni, dove non riuscivo né a mangiare e né a dormire.

Cercavo consigli ovunque, ma nessuno riusciva realmente a dirmi cosa dovevo fare per riconquistare la donna che amavo più di tutto.

Tutto quello che avrei voluto è sapere se c’erano ancora chance di riconquistarla (avrei voluto che esistesse un test come questo) e cosa fare esattamente per riconquistarla.

Se solo avrei avuto accesso a una guida come questo, tutto sarebbe stato molto più semplice per come, come lo sarà per te adesso che arriverai fino alla fine di questo articolo.

Proprio per questo motivo che ho deciso di scrivere questa guida approfondita su come riconquistare una ex: voglio dirti tutto quello che devi sapere per riconquistare.

Ti rivelerò tutto quello che devi sapere per riconquistarla e costruire con lei una relazione sana e duratura nel tempo.

Non ti rivelerò nessun “trucco” o “metodo per convincerla”, piuttosto di rivelerò l’esatto piano che dovrai seguire per fare in modo che lei abbia voglia di ritornare con te.

Sia che tu voglia riconquistare la tua ex fidanzata, e sia che tu voglia riconquistare la tua ex moglie, questo articolo è scritto esattamente per te.

Quali sono i passi per riconquistare una ex?

Come ti ho anticipato poco fa, all’interno di questo articolo voglio darti una vera e propria guida da seguire passo-passo per riuscire a riconquistare la tua ex.

Ti dirò esattamente cosa dovrai fare ad ogni passaggio, così che non ci siano per te margini di errori.

Considera che la prima cosa da fare è proprio evitare errori, e nell’98% dei casi, una uomo che vuole riconquistare la propria ex, commette degli errori madornali che fanno si che lei si allontani ulteriormente.

Proprio per questo motivo che dobbiamo fare il possibile affinché tu eviti questi errori madornali.

Per riconquistare una ex, esistono cinque step da seguire, ovvero:

  1. La prima cosa da fare è riprendere il controllo di se stessi ed allontanare le emozioni negative che sono la causa degli errori madornali che la allontanano ulteriormente;
  2. Bisogna poi sistemare quello che non andava bene in noi oppure nella relazione e che è stata la causa della rottura;
  3. Successivamente dobbiamo contattare la nostra ex ma farlo in un modo che lei abbia voglia di sentirci e facendo in modo che lei superi il suo bisogno di essere coerente con la sua scelta di lasciarci;
  4. Una volta che siamo in contatto con lei, dobbiamo creare connessione emotiva con lei, proprio come quando le cose andavano a gonfie vele;
  5. Nel momento in cui c’è connessione emotiva, possiamo procedere a chiederle di tornare insieme a noi.

Questi sono i cinque step da seguire per riconquistare una ex, andiamoli a vedere adesso nel dettaglio.

Mi rendo conto che questa guida è abbastanza lunga, ma ti chiedo di prenderti del tempo per leggerla, dato che sicuramente per te in questo momento è importante riconquistare la tua ex.

Se per te è più comodo, puoi leggere questa guida in formato cartaceo prendendola su Amazon.

Primo Step – Riprendere il controllo di te stesso, allontanare le emozioni negative, ed evitare errori madornali che la allontanano ulteriormente

Nella società odierna, è quasi non concesso agli uomini di soffrire per amore, dato che viene vista come “una cosa da donne”.

Comprendo appieno la sensazione quando parliamo con un amico o un parente della sofferenza che ci affligge da questa relazione e ci sentiamo dire cose del tipo “Ma va! Ci sono tantissime altre donne lì fuori!”, oppure “Non vale starci male per quella tipa! Sono sicuro che ne troverai un’altra!”.

Queste frasi di circostanza che i tuoi amici o i tuoi familiari ti dicono, vanno solo a peggiorare la situazione emotiva in cui ti trovi, dato che non solo devi combattere con il dolore della separazione ma devi anche sentirti dire che non ti è concesso vivere le emozioni negative che stai provando.

La verità dei fatti è che soffrire per amore è completamente okay, ed è normale che in questo momento stai vivendo un certo disagio emotivo.

Sono diversi gli studi che dimostrano che le gli uomini sono emotivi quanto le donne. Addirittura, in alcuni casi, viene dimostrato che gli uomini sono anche più emotivi delle donne, proprio come dimostrato in questo studio pubblicato in lingua inglese.

Soffrire per amore può portare anche a veri e propri sintomi fisici, come nel caso della sindrome di Takotsubo che simula i sintomi di un infarto. 

Ti sto dicendo questo perchè il primo passo per lenire il disagio che queste emozioni ti provocano, è proprio quello di accettarle.

Tuttavia, le emozioni negative non ci fanno bene.

Le emozioni negative sono il nemico numero uno se vogliamo riconquistare una ex in quanto non riusciamo ad essere lucidi, e quindi commettiamo degli errori madornali che peggiorano ulteriormente la situazione in cui ci troviamo.

Proprio per questo motivo che ora vedremo insieme come alleviare le emozioni negative che in questo momento stanno pervadendo nella tua mente.

Prima di farlo però ci tengo a precisare che queste informazioni sono a solo scopo informativo, e non rappresentano una diagnosi oppure un trattamento psicologico. Se pensi di averne bisogno, dovrai rivolgerti ad un professionista abilitato, dato che io mi occupo solo ed esclusivamente di relazioni interpersonali.

Come allontanare le emozioni negative ed evitare gli errori madornali che la fanno allontanare ancora di più 

Come abbiamo visto nel precedente paragrafo, stare male per la rottura, è normalissimo.

Tuttavia, questo dolore, ci porta a commettere degli errori, ed è per questo motivo che dobbiamo prestarci attenzione per non rischiare che questi errori si sommeranno ai problemi che hanno causato la rottura della relazione.

Le cinque fasi dopo la rottura

Nella stragrande maggioranza dei casi, dopo la rottura di una relazione, si susseguono queste cinque fasi:

  1. Sentirsi rifiutati
  2. Rabbia nei suoi confronti
  3. Tentativo di contrattare
  4. Depressione post-rifiuto
  5. Accettazione della rottura

Non entro in questa sede nei dettagli, dato che probabilmente riconosci queste fasi, tuttavia, voglio focalizzarmi sui primi tre punti, ovvero:

  1. Sentirsi rifiutati 
  2. Rabbia nei suoi confronti 
  3. Tentativo di contrattare

Come vedremo nel prossimo paragrafo, sono proprio queste cinque frasi che fanno si che tu commetta degli errori madornali che peggiorano ulteriormente la situazione e fanno sì che riconquistare la tua ex sarà più difficile.

Errori comuni dopo la rottura

Andiamo a vedere quali sono gli errori che comunemente si commettono nel tentativo di riconquistare una ex, ma che tu devi assolutamente evitare se non vuoi rischiare di peggiorare ulteriormente la tua situazione attuale.

Errore #1: Implorarla e fargli pietà 

Il primo errore più comune, è quello di provare ad implorarla e fargli pietà, nel tentativo che lei cambi idea e decida quindi di darti una chance.

Chi commette questo errore, solitamente nella propria mente, seppur non viene ammesso, si pensa un cosa del tipo: “Senza di lei non posso stare, non riesco a vedere nel mio futuro una vita senza di lei. Questo è un motivo sufficientemente valido per farle cambiare idea”.

La verità dei fatti è che questo approccio è totalmente errato che funziona solo nei film d’amore strappalacrime dato nessuna donna vorrebbe avere al proprio fianco un uomo debole.

Nel momento in cui la implori e cerchi di farle pietà, stai dimostrando la tua incapacità di vivere senza di lei, quindi la tua dipendenza da lei.

Nessuna donna, né tantomeno la tua moglie con cui hai condiviso tanto, oppure la tua fidanzata con la quale avevi grande progetti, vorrebbe mai avere al proprio fianco un uomo che dipende da lei.

Al contrario, qualsiasi donna vorrebbe avere al proprio fianco un uomo che non si lascia piegare, un uomo stoico, proprio come abbiamo visto nel mio articolo su come diventare un uomo alpha moderno.

Errore #2: Chiamarla ed inviarle messaggi in continuazione

Il secondo errore più comunque, è quello di provare a rimanere per quanto più possibile in contatto con lei, sperando che prima o poi le cose tornino prima.

Indubbiamente, questo approccio ti porterà al punto dove lei non risponde più ai tuoi messaggi, oppure nel peggiore dei casi, lei ti blocca ovunque se sei stato troppo insistente

Solitamente, nella mente di chi commette questo errore, si una cosa del tipo: “Devo fare quel che è possibile per tenermi in contatto con lei così lei non si dimenticherà di me e prima o poi vorrà ritornare insieme”.

La verità dei fatti, è tutt’altra.

Più la scriverai e chiamerai, più lei si allotterà da te in quanto le manderai segnali di disperazione.

Potresti scrivergli qualsiasi cosa durante i messaggi, e puoi fare di tutto per nascondere la tua necessità di tornare con lei, fatto sta che lei sentirà questo tuo bisogno.

Tieni presente che i messaggi e le telefonate continue sono frutto del bisogno e della disperazione, anziché del desiderio genuino di parlarle e di intrattenere una conversazione con lei.

Errore #3: Dirle quanto la ami e che faresti di tutto per lei 

Il terzo errore più comune, è quello di ripetergli in continuazione l’amore che provi nei suoi confronti, e che faresti qualsiasi cosa pur di riaverla tra le tue braccia.

Solitamente, nella mente di chi commette questo errore, si pensa una cosa del tipo “Farò di tutto pur di riaverla, anche al costo di sposarla domani, farò qualsiasi cosa lei mi chiederà, scenderò a qualsiasi compromesso”.

Contrariamente a quello che puoi pensare, in questa fase, dopo che avete già rotto, a lei non le interessa niente di tutto questo.

Potresti fare qualsiasi cosa per lei, il punto è che a lei non importa.

Tuttavia, il problema di questo errore, è che non solo si tratta di una tecnica di riconquista inefficace, bensì stai anche dimostrando di essere uno zerbino.

Per ovvi motivi nessuna donna vorrebbe al proprio fianco un uomo che si piega al punto di essere il suo zerbino.

Questo errore nella stragrande maggioranza dei casi è scaturito non dalla volontà di ritornare insieme a lei, bensì dalla paura di perderla o che lei possa avere un altro ragazzo.

A meno che lei non è una donna manipolatrice, lei non vuole che tu faccia cose per lei solo per paura.

Chiaramente, anche nel caso in cui lei lo fosse, è quindi accettasse di ritornare con te solo perché le hai detto che faresti qualsiasi cosa per lei, comunque non dovresti, dato che per ovvi motivi non può trattarsi di una relazione né sana e né duratura.

Come dimostrato da uno studio scientifico, c’è una chiara evidenza che le donne sicure scelgono uomini sicuri, e non uomini che mostrano segnali di insicurezza.

Proprio per questo motivo che dovresti lavorare sino da subito per aumentare la tua sicurezza in te, nel caso in cui ti rendi conto di aver commesso questo errore.

Errore #4: Dare di matto per la sua scelta

Preso dalla rabbia, un errore che potresti rischiare di commettere, è quello di dare di matto per la sua scelta.

Questo dare di matto si traduce in attacchi verbale, e nel peggiore dei casi, attacchi fisici nei suoi confronti.

Per ovvie ragioni, se questo è il tuo caso, non va assolutamente bene e nel caso in cui ti rendi conto di non riuscire a controllare la tua rabbia, dovresti rivolgerti a professionisti che possano aiutarti con delle terapie adeguate.

Riuscire a farsi perdonare da una ragazza che subisce i nostri attacchi, è oggettivamente più difficile, se non impossibile in alcuni gravi casi.

Solitamente, gli uomini che danno di matto pensano una cosa del tipo: “Come può farmi questo? Fino ad un paio di settimane fa diceva di amarmi, ed adesso sue ne va a letto con un altro! Le telefonerò e le dirò di quanto è una @$!#&@ lei e di quanto è uno @$!#&@ lui!”

Oppure pensano una cosa del tipo “Sta facendo un grosso errore a scegliere quel ragazzo e non me che sono stato al suo fianco anche nei momenti più difficili. Devo parlarle e convincerla immediatamente a lasciarlo per me. Lo devo fare ora, prima che sia troppo tardi.”

Come puoi notare, ti ho fatto questi esempi dato che nella stragrande maggioranza dei casi, questa rabbia è generata sopratutto in occasioni che lei abbia un altro.

Vedi, che la tua ex ragazza ti lasci per un altro, non è così raro come credi, dato che si tratta di una normale reazione dovuta alla sua necessità di colmare i vuoti generati dalla rottura con te.

Errore #5: Sminuirla e chiamarla con soprannomi poco carini

Un ulteriore errore comune che gli uomini commettono dopo che si rendono conto che la propria ex non vuole ritornare, è quello di sminuirla oppure chiamare la propria ex fidanzata o moglie con nomi poco carini.

Per esempio, ci si rivolge alla propria ex con frasi del tipo “Sei abbastanza poco intelligente da capire che io ero la persona migliore per te”, oppure cose del tipo “Non ci possono credere che ti sei comportata in questo modo, avrei dovuto saperlo da subito che eri una sanguisuga”.

Se ti è capitato di pensare di dirle cose del genere, oppure lo hai già fatto, mi sembra abbastanza scontato dire che questi atteggiamenti non faranno altro che allontanarla ulteriormente da te.

Questo atteggiamento, così come sottolineato da Philip R. Shaver, illustre professore di psicologia, è generalmente provocato dall’ansia generata dalla separazione.

Come nel caso precedente, nel caso in cui ti rendi conto che non riesci a controllare questa tua ansia, il mio consiglio è quello di rivolgerti ad uno professionista abilitato.

Cosa fare se ho già commesso questi errori?

Se ti rendi conto di aver già commesso questi errori, l’unica cosa che ha senso fare è comprendere ad un livello profondo che si tratta di errori che non devi più commettere.

Non puoi cambiare il passato, però puoi cambiare il futuro.

Proprio per questo motivo, non ha senso rimarginare sul passato, come si suol dire “la frittata ormai è fatta”,ora bisogna guardare avanti.

Più avanti all’interno di questo articolo vedremo come farsi perdonare nel caso in cui anche tu hai commesso questi errori, quindi, non preoccuparti, piuttosto continua nella lettura.

Come ritrovare la calma dopo la separazione

Ora che abbiamo visto quali sono gli errori madornali che devi assolutamente evitare per non complicare il tuo processo di riconquista della tua ex, vediamo adesso cosa puoi fare nel pratico per ritrovare la calma e quindi ridurre drasticamente il rischio che tu commetta questi errori.

No-Contact: il primo passo per riconquistare la tua ex

Probabilmente hai già sentito parlare di no-contact, tuttavia, lascia che ti spieghi realmente cos’è il no-contact dato che in giro per internet si parla tanta di questo approccio di allontanarsi per riconquistarla, tuttavia nella stragrande maggioranza dei casi le informazioni sono totalmente errate.

Ho dedicato anche un articolo su come utilizzare il no-contact correttamente, a cui ti rimando, se vuoi approfondire l’argomento per non sbagliare.

Ritornando a noi, vediamo cosa devi fare ora.

Che cos’è il no-contact?

Fare no-contact vuole dire semplicemente non andare a contattare la tua ex per un certo numero di giorni.

Quello che dovrai fare in sostanza, è escludere la tua ex dalla tua vita e dalla tua mente.

Dovrai usare l’indifferenza per farla tornare da te.

Nella pratica questo si traduce in:

  • Niente messaggi
  • Niente telefonate
  • Evitare contatti di persona
  • Evitare le persone in comune
  • Non guardare i suoi social

Continua a leggere, ti spiegherò nelle prossime righe a cosa serve tutto questo e perchè è fondamentale seguire questo no-contact con la massima diligenza possibile.

Perchè fare no-contact?

La domanda che probabilmente in questo momento ti stai facendo, è il perchè dovresti fare questo no-contact, a cosa serve nel pratico.

La risposta a questa domanda, è che il no-conact serve sia per te che per lei, lascia che ti spieghi tutto con calma.

Perchè il no-contact è utile per te

Prima di tutto, contrariamente a quello che ti dicono i vari guru su internet, il no-contact è utile per te.

Vedi, solamente nel momento in cui tu sarai in grado di ottenere di nuovo quella serenità emotiva, che puoi pensare di riconquistare una ex.

Una qualsiasi ragazza, compreso la tua ex fidanzata o moglie, non vuole un uomo depresso al proprio fianco.

Proprio per questo motivo, affinché i tuoi sforzi per riconquistare la tua ex non siano vani, devi fare in modo di riottenere un certo benessere mentale.

Questo benessere mentale ti permetterà di avere quel magnetismo personale (questo termine non ti è nuovo, vero?) che ti permetterà di riconquistarla.

La verità dei fatti è che in questo momento tu sei dipendente dalla tua ex ragazza.

Se ti manca la tua ex, stai provando sicuramente un malessere mentale e fisico, in quanto prima avevi un qualcosa che adesso non hai.

La strada per ritornare spensierato come prima, in realtà, non è solo ritornare con lei, bensì è anche imparare a stare bene senza di lei, ed è qui che il no-contact rientra in gioco.

Proprio come qualsiasi altra dipendenza, il miglior modo per romperla, è quello di allontanarsi dalla causa della dipendenza.

Così come chi è dipendente dall’alcool deve stare lontano dall’alcool per un po’ di tempo, anche tu dovrai fare lo stesso.

Una volta che starai bene indipendentemente dalla sua volontà di ritornare insieme a te, ti ritroverai in una posizione di forza rispetto ad ora.

Per te, il no-contact serve a questo.

Proprio per questo motivo che nella scelta della durata del no-contact bisogna innanzitutto andare a prendere in considerazione questo aspetto che è fondamentale.

Come ti ho anticipato poco fa, in realtà, il no-contact serve anche a lei, vediamo adesso nel dettaglio il perché.

Perchè il no-contact è utile per lei 

Molto probabilmente, hai commesso degli errori durante la relazione, e no, non sto parlando dolo degli errori che abbiamo visto poco fa.

Quelli sono gli errori che hai potuto commettere dopo che vi siete già lasciati che si sommano ad eventuali errori commessi durante la relazione.

Se la relazione è terminata è perchè c’era qualcosa in te che non andava bene, oppure qualche causa di forza maggiore che ha causato la rottura.

In realtà, seppur c’è stata qualche causa di forza maggiore, sarebbe stata comunque tua responsabilità andare a risolvere la causa di forza maggiore.

Tutto quello verrà approfondito nelle prossime righe, piuttosto, andiamo a vedere il perchè il no-contact è utile anche per lei.

La risposta è che il no-contact è fondamentale per lei affinché si rimarginano in lei le ferite causate dagli errori che hai commesso.

Gli errori che hai commesso hanno generato in lei emozioni negative, questo no-contact serve proprio a fare in modo che queste emozioni negative si spengano sempre di più.

Una volta che le emozioni negative svaniscono, verranno sostituite dal fatto che lei si renda conto della tua “nuova versione”, ovvero la persona che sei diventato e che lei vorrebbe avere di nuovo al proprio fianco.

Il “gioco” nella riconquista è proprio qui: fare in modo che lei senta di voler tornare con te.

Inoltre, il no-contact mette in moto quel meccanismo di mancanza utile a fare in modo che lei faccia un passo, o più di un passo, verso di te, a patto che venga fatto correttamente.

In alcuni casi, lei potrebbe cercarti, ma se sei sparito e lei non ti cerca, comunque dobbiamo continuare a fare il nostro lavoro seguendo il procedimento che vedremo più vanti-

Proprio per questo motivo che adesso andrò a rispondere alle domande più frequenti che mi vengono fatte sul no-contact e che ti invito a leggere dato si tratta di dubbi estremamente comuni.

Dovrò dirle che ho intenzione di fare il no-conact?

Nel caso in cui siete in buoni rapporti, e quindi siete in contatto, non dovrai rivelargli il tuo piano.

Tuttavia, quello che puoi fare, è dirle – senza andare troppo nei dettagli – che hai bisogno di spazio, tempo e che non vuoi essere in contatto con lei.

Nel migliore dei casi, lei capirà e quindi si allontanerà da te.

Per quanto può sembrare controverso, il fatto che si allotterà da te, fa parte del piano.

Nel peggiore dei casi, invece, può capitare che lei ti cerchi anche se ti ha lasciato.

Comprendo appieno la tentazione di risponderla, tuttavia, se vuoi realmente conquistarla, dovrai ignorare le sue chiamate ed i suoi messaggi.

Lo so, sembra tutto estremamente controintuitivo, tuttavia, se vuoi riconquistare la tua ex, come ti ho già detto prima, devi seguire diligentemente questo piano.

Praticando il no-contact non corro il rischio che lei si dimentichi di me e vada oltre?

Continuando ad essere in contatto con lei, sopratutto senza un preciso piano d’azione, è decisamente più rischioso del praticare il no-contact.

Ti basta osservare quello che probabilmente hai fatto sino ad oggi, e a tal proposito ti chiedo: “Hai ottenuto qualche successo?”.

Probabilmente la tua risposta è no, anzi, te lo dico io, hai peggiorato ulteriormente la tua posizione.

Proprio per questo motivo non dovresti affatto avere ansie di perderla praticando il no-contact, dovresti avere più ansie di perderla ogni volta che la scrivi o continui a chiamare dato che il fatto che lei ti risponde non è sinonimo che stai facendo qualcosa di utile per riconquistarla.

Che fare se lei nel frattempo trova un altro?

Potrebbe assolutamente capitare che durante il tuo periodo di no-contact lei trova un altro uomo.

Nella stragrande maggioranza di casi, questa relazione che lei sta portando avanti non mina le tue chance di riconquistarla.

Solitamente, questo rimpiazzo è dovuto alla sua necessità di colmare i vuoti generati dalla rottura con te.

Ho approfondito questo argomento nel mio articolo su come riconquistare una ex che ha un altro uomo, a cui ti rimando se questo ti capita nella tua situazione.

La mia ex mi ha lasciato per un altro, devo comunque fare il no-contact?

Assolutamente si.

Se la tua ex ti ha lasciato per un altro, a maggior ragione, devi fare il no-contact.

Fare no-contact in queste situazioni ti permetterà di andare a creare in lei quei dubbi che le permettono di riconsiderare la sua scelta.

Continua a leggere questo articolo dato che più avanti vedremo cosa fare in questi casi.

Per quanto tempo devo fare no-contact?

La risposta a questa domanda è dipende.

Come ti ho già anticipato prima, innanzitutto devi considerare il no-contact come qualcosa di utile per il tuo benessere mentale.

Proprio per questo motivo, il no-contact deve essere innanzitutto di un periodo di tempo adeguato per permetterti di raggiungere questo benessere mentale.

Dall’altra parte, il no-contact deve essere abbastanza tempo per smuovere qualcosa nella mente della tua ex fidanzata o moglie.

Nella quasi totalità dei casi, il no-contact viene interrotto troppo presto, proprio per questo motivo ti consiglio di non valutare un periodo di nessun contatto inferiore alle tre settimane.

Per il resto, considera che è totalmente okay che esso duri due mesi, tre mesi o addirittura sei.

Considera che riconquistare la tua ex non è una corso contro il tempo, anzi, come ti ho già anticipato è proprio l’essere frettoloso che potrebbe rovinare tutto.

Così come non puoi pensare di conquistare una donna in una settimana, dall’altra parte, a maggior ragione, non puoi pensare di conquistare (di nuovo) la tua ex fidanzata o moglie, piuttosto devi munirti di estrema pazienza.

Voglio riconquistare la mia ex velocemente, è questo il modo più veloce per riconquistarla?

Si, questa è la strada più veloce per riconquistare la tua ex.

Per quanto ti sembrerà più veloce trovare cosa scrivergli o cosa fare adesso, la verità dei fatti è che così facendo perderai solo ulteriore tempo se non peggiorerai ulteriormente la tua posizione.

Comprendo appieno la disperazione che stai provando, ma devi essere paziente se vuoi riconquistare la tua ex, ed è proprio questa pazienza che ti porta a fare prima.

Tra l’altro, dovresti chiederti il perchè vuoi riconquistarla velocemente, dato che voler avere la tua ex indietro nel minor tempo possibile è sinonimo di essere dipendente da lei, e come abbiamo visto prima, non va bene.

Proprio perchè vuoi riconquistarla nel minor tempo possibile che devi fare il no-contact per eliminare questa dipendenza anche in questo momento hai.

L’ho lasciata io, devo comunque fare il no-contact?

Se sei arrivato sino a questo punto, è perchè lei non vuole ritornare con te, sia che tu l’abbia lasciata e sia che è stata lei a lasciarti.

Quindi, se l’hai lasciata tu, ma lei è disposta a tornare con te, chiedile semplicemente di ritornare insieme.

Tuttavia, come suppongo che sia, se lei non vuol ritornare con te, anche se sei stato tu a lasciarla, dovrai seguire questo piano.

Quali sono i passi pratici da compiere?

Arrivati a questo punto, vediamo quali sono i passi pratici che devi compiere, così da essere chiari su quel che è necessario fare:

  • Decidi quanto deve durare il no-contact
  • Segna sul calendario il giorno che dovrai scriverla
  • Se siete in contatto, chiedile spazio, scrivendole un messaggio del tipo: “Ehi, non voglio sembrare sfacciato o altro, ma ho bisogno di tempo e spazio da te per concentrarmi su me stesso dopo questa rottura. Spero capirai, ma è necessario che per un po’ non ci sentiremo.”

Elabora il dolore durante il no-contact

In questo momento ti trovi nella situazione per la quale hai perso una persona che amavi profondamente.

Questo farà male, molto male.

Nel momento in cui inizierai il tuo periodo di no-contact, ti sentirai triste e solo, dato che quelle poche conversazioni che avevi con lei ti vanavano la sensazione di non averla persa per sempre.

Queste emozioni sono totalmente normali.

Nonostante queste emozioni negative sono totalmente normali, dovrai essere più forte e seguire il tuo piano indipendentemente da quello che ti dice di fare il cuore.

Sono più che consapevole che tutto questo è estremamente difficile, ma è l’unico metodo.

Accetta la separazione (facoltativo) 

Un’esercizio facoltativo che puoi fare, è quello di andare a convincerti che la separazione è finita.

Lo so, sembra l’ennesima cosa controcorrente da fare, tuttavia, questo accettare la separazione ti permetterà di metterti ulteriormente in una posizione di forza e quindi di conseguenza aumentare le chance di riconquistarla.

Per alcuni uomini, è estremamente difficile accettare la separazione, ed è proprio per questo motivo che ho reso questo step totalmente facoltativo.

Se ci riesci ad accettare la separazione, è un bene per te.

Altrimenti, semplicemente ignora questo punto e vai avanti.

Nel caso in cui decidessi di provarci, quello che devi fare è formulare in maniera ripetitiva nella tua mente pensieri che la separazione è definitiva.

Trascorri del tempo con i tuoi cari (facoltativo) 

Uno dei motivi per la quale la nostra mente entra in uno stato di panico dopo essersi allontanati da una donna, è la pura intrinseca di rimanere soli.

Dentro di noi, non appena iniziamo il no-contact, abbiamo paura di essere abbandonati dal mondo, di non essere mai più amanti.

Proprio per questo motivo che la famiglia e gli amici possono essere un ottimo strumento di guarigione.

Più passerai del tempo con la tua famiglia ed i tuoi amici, più noterai come loro si preoccupano per te e più la tua mente inconscia si calmerà.

Non tutti però hanno un famiglia e non tutti hanno una cerchia di amicizie della quale possono fidarsi.

Proprio per questo motivo, se questo è il tuo caso, dovrai saltare questo step, ma ad ogni modo, cercare di lavorare per fare nuove amicizie che sono indispensabili durante il nostro cammino terreno.

In uno studio pubblicato in lingua inglese, è stato dimostrato che i ragazzi riservati e con poche amicizie sono coloro che tendenzialmente cercano di ottenere beneficio da alcool e sostanze stupefacenti.

Seppur nel breve termine queste sostanze fanno stare meglio, dall’altra parte sono altamente nocive, non solo per la salute, ma anche per la propria capacità di rimettersi in sesto e riconquistare la propria ex oppure trovare una nuova donna.

Durante questo periodo di no-contact, cerca quindi di scrivere ai tuoi amici e passare del tempo con loro più che è possibile.

Le inside del no-contact

Ci sono delle insidie a cui potresti incappare nel momento in cui decidi di iniziare il tuo periodo di no-contact, vediamole insieme affinché tu possa evitarle.

Pensare di non aver bisogno del no-contact

La prima insidia consiste nel pensare di non aver bisogno del no-contact e che possono riuscirci anche senza.

Questa è una insidia molto comune.

La verità è che nessuno, ribadisco nessuno, è immune al dover praticare questo no-contact per riconquistare una ex.

Questo vale qualunque sia la motivazione di rottura.

Solitamente, questa insidia è generata dalla tendenza umana a trovare scorciatoie veloci per risparmiare tempo.

Inutile dirti che saltare il periodo di allontanamento non farà altro che peggiorare la situazione, e quindi tutt’altro che farti risparmiare tempo.

Pensare di riuscire tutto da solo

Un’altra insidia, è sicuramente quella di pensare di riuscire a risolvere tutto da soli, senza l’aiuto di nessuno, neanche di amici o familiari.

La verità è che tutti noi abbiamo bisogno di qualcuno.

Ricorda che durante questo periodo non dovrai isolarti, bensì dovrai semplicemente allontanarti da lei.

Nel frattempo dovrai frequentare quant’è più possibile amici o familiari affinché tu possa velocizzare il tuo processo di guarigione.

Questo vale anche se non ne hai voglia.

Secondo Step – Sistemare ciò che non andava bene in te e ciò che non andava bene nella relazione

Siamo finalmente giunti nel secondo step da mettere in pratica per riconquistare una ex.

Nel secondo step, quello che dovremo fare, è andare ad identificare ciò che non andava bene in te e ciò che non andava bene nella relazione, affinché possiamo trovare soluzioni che fanno si che la nuova relazione, non abbia questi ostacoli.

Questo step è completamente incentrato su di te, ed è lo step più importante in assoluto.

Potresti utilizzare qualunque metodo per riconquistare la tua ex, ma se non sei capace di comprendere e risolvere ciò che non andava bene tra di voi, ritornare insieme, è impossibile.

Tuttavia, dall’altra parte, devi considerare che riconoscere cos’ha realmente causato la rottura, non è così ovvio e scontato come sembra.

Completare questo step non sarà facile, proprio per questo motivo, voglio che continui a prestarmi la massima attenzione.

Capisco che in questo momento potresti essere stanco a causa della lunga lettura, ma se per te riconquistare la tua ex fidanzata o moglie è importante, allora è fondamentale che tu faccia questo sforzo.

Facciamo con ordine, e partiamo subito dal comprendere cosa ha causato la rottura.

Come comprendere cosa ha causato la rottura

Dopo che hai iniziato il no-contact, e quindi hai la mente libera dal pensare a cosa scrivergli, dirgli o fare, quello che devi fare è iniziare pensare a quelle che potrebbe essere le cause della rottura.

Eh no, le cause della rottura, non sono così ovvie come possono sembrare.

Proprio per questo motivo che non voglio che tu adesso creda alle cose che lei ti ha detto durante la rottura.

Molto probabilmente, durante la rottura, lei ti ha detto cose del tipo:

  1. “Il problema sono io, non tu”
  2. “Sento di non amarti più”
  3. “Ti vedo più come un amico che come un marito/fidanzato”
  4. Non vedo più un futuro tra di noi

Le donne, in quanto emotive, a differenza degli uomini, non riescono a dare motivazioni razionali alla rottura.

Questo perchè una donna sente di stare con te, o meno.

Nel momento in cui tu le chiedi le motivazioni per la quale vuole rompere, oppure le motivazioni per la quale lei non vuole ritornare con te, quello che lei fa è semplicemente tentare di razionalizzare un qualcosa che per lei non è razionalizzatile.

Per aiutarti a comprendere quali sono i motivi per la quale lei non vuole stare con te oppure non vuole ritornare, ecco quali sono i motivi più comuni.

Motivo Uno – Non è più attratta da te

Il primo motivo, quello più comune, è che lei non è più attratta da te, né fisicamente e né mentalmente.

Ecco i alcuni dei motivi per la quale la tua ex fidanzata o moglie dovrebbe aver perso attrazione nei tuoi confronti:

  • L’hai ricoperta eccessivamente di attenzioni
  • L’hai sempre fatto di tutto per accontentarla, andando alcune volte anche contro la tua volontà
  • Hai dimostrato con le tue azioni o gesti, di essere bisognoso, insicuro, assillante, geloso oppure manipolatore

Essere attraente nei confronti di una donna, è tutt’altro che ovvio, e se hai commesso uno di questi errori, o più di uno, lei ha perso con il tempo attrazione nei tuoi confronti.

Su come diventare attraente per una donna, ho dedicato un interno manuale, che ho chiamato Metodo Magnetico, a cui ti rimando se vuoi approfondire l’argomento.

Non è mio intento in questa parte della guida per riconquistare una ex andare a dirti come dovresti comportarti con una donna, dato che questo è un argomento oggettivamente lungo e complesso a cui ho dedicato abbastanza materiale proprio all’interno di Metodo Magnetico.

Ritornando a noi, andiamo a vedere nel dettaglio ognuna delle cause per la quale lei non è più attratta da te.

Perché ricoprirla eccessivamente di attenzioni è sbagliato 

Nella stragrandemaggioranza dei casi, quando mostri troppo affetto alla tua partner, non è per amore.

Piuttosto, è per la paura di perderla e di rimanere soli.

Non fraintenderci, devi dimostrare affetto alla tua ragazza, se la ami è naturale farlo.

Per me non c’è niente di più bello che rendere felice la mia ragazza e farla ridere di gioia.

Il punto è che la maggior parte dei ragazzi (che finiscono per essere lasciati) non sono genuini nel mostrare affetto. 

Se dimostri affetto solo perché vuoi qualcosa in cambio (sesso, apprezzamento, accettazione, chiudere una discussione senza risolverla), risulterà ai suoi falso e non sincero.

Con il tempo, accadrà che lei si renderà conto che le attenzioni che gli dai, non vengono dal profondo del cuore, bensì si tratta di uno strumento per avere qualcosa in cambio.

Nel momento in cui lei inizia a sentirsi così, ogni volta che le dimostri affetto, avrà una repulsione e la renderà un po’ meno attratta da te. 

Ogni volta che le dici qualcosa di dolce, ad esempio, la farai sentire come se volessi qualcosa in cambio.

Lei non si renderà nemmeno conto di ciò che sta accadendo, piuttosto, l’unica cosa di cui si rendere conto, è che non prova più attrazione nei tuoi confronti così come accadeva fino a poco tempo fa.

Nel momento in cui viene meno per lei l’attrazione, per ovvi motivi, che decide di rompere.

Perché accontentarla sempre è sbagliato

Come nel caso precedente, anche nel momento in cui sei il tipo di uomo che tende ad accontentare sempre una donna, pur di non avere conflitti, lei perde l’attrazione per te.

Lascia che ti faccia un esempio così che ci capiamo meglio.

Mettiamo caso che è pomeriggio, e tu e la tua ragazza litigate sul fatto che tu sei troppo geloso.

La discussione va per le lunghe, proprio per questo motivo, quando la sera uscite, le compri la collana che lei ha sempre voluto, così da eliminare il conflitto tra di voi.

Effettivamente, dopo questo regalo, lei è al settimo cielo, e la discussione è solo un lontano ricordo.

Sembra una soluzione win-win, da una parte lei dimentica il conflitto e quindi di conseguenza non è più arrabbiata con te, e tu dall’altra parte non devi trovare ulteriori soluzioni per far sì che il conflitto termine.

Seppur sembra una soluzione win-win, non lo è affatto, piuttosto questo comportamento corrode la relazione nel lungo termine.

Comportandoti in questo modo hai appena messo il seme nella sua mente che non sei capace di gestire conflitti se non con gesti manipolatori – proprio come quello di regalare una collana, un mazzo di fiori, oppure semplicemente cucinando la cena solo in occasione del fatto che c’è stato un conflitto.

Se vuoi fare un regalo alla tua ragazza, fallo per amore e non come merce di scambio, ovvero per avere qualcosa in cambio (in questo caso, fine del conflitto).

Perché essere bisognoso, insicuro, assillante, geloso oppure manipolatore è sbagliato

Come ti ho già accennato nei due scenari precedenti, l’essere bisognoso, insicuro, assillante, geloso oppure manipolatore è il cancro di una relazione duratura ma sopratutto sana.

Ogni qual volta che mostri uno di questi tue punti deboli, in lei si creerà il seme del pensiero che forse tu non sei l’uomo che lei realmente vuole al suo fianco, anzi sei quasi un ostacolo per lei.

Con il tempo, questo seme, diventa un certezza, ed è proprio per questo motivo che lei decide di lasciarti e stare sola, senza te che sei il suo ostacolo.

Proprio per questo motivo che durante una relazione devi fare estrema attenzione a non mostrare nessuno di questi punti deboli.

All’interno del mio manuale Metodo Magnetico abbiamo parlato ampiamente di come comportarsi correttamente con una donna affinché tu venga percepito come uomo di valore e non uomo debole.

Come riconquistare una ex che non prova più attrazione?

L’unica cosa che puoi fare affinché la tua ex fidanzata o moglie ti voglia di nuovo, e quindi tu sia effettivamente capace di riconquistarla, è quello di risolvere questi punti deboli della tua personalità.

Come ho ripetuto in più occasioni, qualsiasi ragazza non vorrebbe mai avviare una nuova relazione da zero con un nuovo, ma preferisce sempre avere al proprio fianco una versione migliore del suo ex.

Proprio per questo motivo che la tua priorità in questo momento è quella di migliorare la tua persona affinché la tua ex senta di voler ritornare con te.

Questo implica che non dovrai dirgli quanto sei cambiato, bensì l’unica cosa che dovrai fare è dimostrarle il tuo cambiamento.

Il tuo cambiamento verrà dimostrato grazie alle azioni che compierai una volta che avrai l’opportunità di essere di nuovo nei suoi paraggi.

Su come essere di nuovo nei suoi paraggi è un qualcosa che vedremo più avanti all’interno di questo articolo, mentre su come diventare l’uomo che lei vuole, ti consiglio di prendere il mio manuale Metodo Magnetico ed iniziare già da oggi lo studio della persona che devi diventare. 

Motivo due – Non vede un futuro con te oppure è venuta a mancare la connessione emotiva

Il fatto che lei perde attrazione nei tuoi confronti, non è l’unico motivo per la quale una ragazza decide di rompere con te.

Un ulteriore motivo per la quale la tua ex decide di rompere con te è perchè magari non vede più un futuro con te oppure non vi è più una connessione emotiva che permette alla relazione di sussistere.

Una qualsiasi donna ha bisogno come l’aria di avere una sicurezza in una relazione, il che è una diretta conseguenza della connessione emotiva che può avere con te.

La tua ex fidanzata o moglie aveva bisogno di sapere che tu ci saresti stato per lei in ogni situazione, aveva bisogno che tu l’avresti sempre aiutata nei momenti difficili, aveva bisogno di sapere che tu ti saresti preoccupato per lei, per la relazione, e per il tuo futuro.

Ecco quindi una serie di motivi per la quale la tua ex ha deciso di rompere con te:

Motivo uno: eri diventato accondiscende e hai trascurato la relazione

Durante le mie consulente private mi capita spesso di osservare questo comportamento tipico negli uomini, che è quello di sedersi sugli allori una volta che la relazione va avanti.

Per intenderci, smettono di portare la ragazza fuori a cena, smettono di farle regali, o smettono di dirle quanto la amano o quanto apprezzano la loro bellezza.

Se ti riconosci in questi atteggiamenti, allora vuol dire che hai ignorato i suoi bisogni di donna, e non ti sei sforzato a mantenere viva la passione nella coppia.

Non hai coltivato la relazione fin quanto non ti sei accorto che ormai è troppo tardi.

Motivo due: lei voleva creare un futuro con te ma tu non sei mai stato capace di prendere una decisione 

Un ulteriore mancanza di sicurezza potrebbe essere dovuta dal fatto che lei voleva creare un determinato futuro, ma tu dall’altra parte non hai mai preso una decisione oppure non hai mai voluto prenderla.

Per esempio, se eravate solo fidanzati, lei voleva parlare di matrimonio, di andare a convivere oppure di comprare casa. Se invece eravate già sposati, magari lei voleva spostarsi in una città migliore, voleva avere dei figli, oppure voleva un futuro più prosperoso.

Devi comprendere che affinché una relazione può sussistere, per ovvi motivi, vi deve essere una stessa visione del futuro, altrimenti, si creeranno sempre conflitto e prima o poi la relazione termina a causa di queste visioni differenti.

Motivo tre: mancanza o scarsa comunicazione

La capacità di comunicare in una coppia, e farlo correttamente, è un qualcosa di estremamente sottovalutato. 

Comunicare non ha a che vedere con il saper parlare, bensì ha a che vedere principalmente nel capirsi ad un livello profondo.

Sopratutto con le donne, questa è una abilità essenziale da avere, essendo che le donne vogliono essere comprese ad un livello profondo, e non solo in base a quello che lei dice.

Una donna che ti dice “si” non è sempre un si, così come una donna che ti dice “no” non è sempre un no, piuttosto, devi imparare a leggere quello che lei vuole realmente.

Sintomi di una mancanza o scarsa comunicazione sono litigi frequenti, oppure il fatto che lei in più occasioni ti ha detto che non si sente compresa da te.

Quando questo accade, non importa quando lei è attratta da te, se non si sente compresa, molto probabilmente non ci vede un futuro con te.

Motivo quattro: la tua vita prevede pochi equilibri

Questo è forse uno dei motivi più ovvi per la quale lei non ci vede un futuro con te: se non sei capace di dare un futuro alla tua vita, come puoi pretendere di garantire un futuro alla donna della tua vita?

Non sono poche le occasioni dove ho ripetuto che prima di trovare una ragazza, bisogna innanzitutto crescere come persona ed avere tutti i tasselli della propria vita al proprio posto.

Se questo è il tuo caso, inizia innanzitutto a sistemare la tua vita, e poi solo dopo puoi pensare di avvicinarti ad una donna, anche se questa donna è la tua ex fidanzata.

Motivo cinque: l’hai tradita o ferita gravemente

Sbagliare può capitare a chiunque, certo, però considera che una donna non può vederci futuro con un uomo che la tradisce, oppure che la ferisce, verbalmente o peggio fisicamente.

Se l’hai tradita, devi comprendere quali sono le cause profonde che ti hanno portato a tradirla.

Nel caso in cui invece l’hai ferita verbalmente o addirittura, devi identificare quali sono le cause che ti hanno portato a sbagliare e fare quel che è possibile per non farlo accadere più, tenendo in considerazione che in alcuni casi potrebbe essere necessario l’aiuto di un professionista abilitato.

Come riconquistare una ex che non ci vede più un futuro insieme?

Molto probabilmente, il tuo primo istinto, nel tentativo di riconquistarla, ti dice di dirle semplicemente che sei una persona diversa, per esempio:

  • Se l’hai trascurata, le prometti di passare più tempo rispetto a prima con lei;
  • Nel caso in cui avevate una visione del futuro diversa, le dici che finalmente ti sei convinto nel fare il passo che anche lei voleva;
  • Se c’è stato un tradimento da parte tua, le dici che non lo farai mai più e le chiederai perdono;
  • Nel caso in cui ti ha lasciato perchè non si sentiva compresa da te, le dici che aveva ragione e che solo ora hai compreso quello che lei voleva. 

Vedi, questo è l’approccio standard di qualsiasi uomo che vuole riconquistare una ex, tuttavia la verità dei fatti è che questo approccio non funzionerà.

Inoltre, nella stragrande maggioranza dei casi, le stai dicendo queste parole per il semplicemente fatto che sei disperato e vuoi lei indietro a tutti i costi.

Proprio per questo motivo, quello che devi fare per riconquistarla, non è mai dire, bensì devi dimostrare che sei realmente cambiato grazie alle tue azioni.

Così facendo le farai capire che hai risolto questi problemi a partire dalla radice, e non solo perché lei ti ha lasciato e non vuole più ritornare con te.

Per esempio, se l’hai trascurata, quello che dovrai fare quando ti riavvicinerai a lei è quello di dimostrarle che adesso sei un tipo di uomo che tende a prendersi cura di una persona.

Nel caso in cui l’hai tradita, dovrai adesso dimostrare che stai affrontando le relazioni con più serietà e quindi per te adesso il tradimento è fuori da ogni opzione.

Questo stesso approccio vale per qualsiasi altra causa.

Motivo tre – La relazione è terminata a causa di circostanze

Un’altra motivazione per la quale le relazioni terminano, è possibile attribuirle alle circostanze, come nel caso di relazioni a distanza, oppure a causa dell’influenza di terzi nella relazione.

Andiamo quindi nel dettaglio di queste due fattispecie.

Motivo uno: relazione terminata a causa della distanza

Tralasciando il romanticismo dei film, una relazione a distanza non può sopravvivere per sempre.

Prima o poi, la tua ragazza (ma in realtà anche tu) ha bisogno di certezze affinché questa distanza tra di voi non ci sia più e nel caso in cui lei non riesce ad avere la certezza, la relazione si incrina.

C’è poco da fare per queste situazioni, il contatto fisico è fondamentale per mantenere il legame di coppia.

Proprio per questo motivo, nel caso in cui la tua relazione è finita a causa della distanza, devi fare quel che è possibile per risolverla.

Certo, non è di certo colpa tua il fatto che vivete lontani, tuttavia, vige il principio di responsabilità dove seppur non è colpa tua, in qualità di uomo, se ci tieni davvero a lei, fai quel che è possibile per trovare una soluzione, a costo di far decisioni drastiche, come ad esempio cambiare lavoro oppure vendere casa.

Chiaramente, questo non è un invito a prendere decisioni azzardate, piuttosto, questo è un invito a prendere decisioni drastiche ma calcolando per bene i rischi ed i benefici di questa tua decisione.

Motivo due: relazione terminata a causa dell’influenza di altri

La seconda motivazione di circostanza, potrebbe essere il fatto che c’è stata l’influenza di una terza persona nella vostra vita di coppia che ha fatto sì che la relazione terminasse.

Questa terza persona solitamente si configura in un membro della famiglia oppure un amicizia stretta, ma potrebbe essere anche una persona del tutto estranea che è entrata da poco nella vita della tua ex.

Quando questo succede è perchè solitamente lei non si sentiva compresa da te e quindi di conseguenza cercava comprensione da terze parti.

Seppur questa è una causa di circostanza, dove se non ci fosse stata l’influenza di questa terza persona probabilmente a quest’ora stavate ancora insieme, dall’altra parte il fatto che il peso di una persona terza influiscono di più delle tue parole ti deve far comprendere che c’era del marcio già all’interno della relazione e questa persona ha infilato solamente il dito in una piaga già esistente.

Vale la pena ritornare con lei?

Se stai leggendo questo articolo subito dopo aver rotto con la tua ex, la prima risposta che potresti darmi alla mia domanda se effettivamente vale la pena ritornare con lei, è sicuramente qualcosa del tipo: “Certo che per me vale la pena! La amo come nessuna mai e non troverò mai una donna come lei!”.

Quello che voglio dirti all’interno di questa sezione è che molto probabilmente, in questo momento, hai una visione distorta di cosa vuoi realmente, a causa delle emozioni negative che stai vivendo.

Come hai potuto vedere nei paragrafi precedenti, riconquistare una ex, ha a che vedere sopratutto con il migliorare se stessi affinché lei senta di ritornare con te.

Tuttavia, prima che ti metti al lavoro per fare quel che è necessario, devi chiederti se effettivamente vale la pena, in caso contrario, è meglio accettare la delusione d’amore è andare avanti con la propria vita, dimenticandoti di lei.

Proprio per questo motivo, prima di proseguire nella lettura di questo articolo, ti invito a fare un semplice ma efficace esercizio che ti aiuta a valutare con una maggiore oggettività se effettivamente vale la pena ritornare con lei.

L’esercizio che ti invito a fare adesso è quello di prendere carta e penna e scrivere cinque cose che non ti sono mai piaciute della tua ex, e tre cose che lei deve cambiare affinché possiate avere una relazione sana e duratura.

Giusto per capirci meglio, lascia che ti faccia un esempio.

Per esempio, puoi scrivere che non ti piaceva il fatto che lei era sempre nervosa, e dall’altra parte, puoi scrivere che per te, affinché possiate avere una relazione sana e duratura, deve smetterla di flirtare con altri ragazzi in quanto è un qualcosa che ti da fastidio.

Fai subito l’esercizio, e se non ti viene niente in mente, è perchè la tua percezione è ancora offuscata dalle emozioni negative ed il tuo desiderio di tornare con lei.

C’è sicuramente qualcosa che non ti piace della tua ex e qualcosa che vorresti cambiare, proprio per questo motivo, cerca di essere il più obiettivo possibile e completare questo semplice ma super efficace esercizio che ti permette di avere una prospettiva diversa sul ritornare con lei.

Diventare una versione migliore di se stessi per riconquistare una ex

Nel precedente paragrafo ti ho invitato a chiederti se realmente vale la pena, o meno, riconquistare la tua ex, in quanto se ne vale realmente la pena allora è il caso di iniziare un percorso di miglioramento che ti permette di avere le fondamenta giusta per una relazione sana e duratura.

Ecco quindi le cose sulla quale dovresti iniziare a lavorare.

Prima cosa – diventare più sicuro di te

La prima cosa sulla quale dovrai iniziare a lavorare, è sicuramente la tua sicurezza in te stesso, parente stretta dell’autostima, affinché tu possa fare in modo che la tua ex fidanzata o moglie ti rivoglia indietro.

La sicurezza personale è un qualcosa che non si costruisce in un giorno, piuttosto è un tratto comportamentale che si sviluppa con il tempo.

Per questo aspetto, ti invito a leggere libri e frequentare corsi che trattano questo argomento.

Nel mio corso avanzato su come riconquistare una ex, di cui ti parlo alla fine del mio webinar, parlo proprio come sviluppare la sicurezza personale per aumentare la tua sicurezza personale e fare in modo che la tua ex fidanzata o moglie noti da subito il tuo cambiamento personale.

Fingere di essere sicuro in se stessi, non servirà a niente, proprio per questo motivo che è indispensabile comprendere le radici della sicurezza personale affinché tu lo sia realmente.

Seconda cosa – comprendere le dinamiche interpersonali e gli strumenti per mantenere una relazione sana

Una delle competenze che davvero pochi uomini anni, è quella di comprendere le dinamiche che intercorrono nelle relazioni interpersonali ed in particolare nelle relazioni amorose uomo-donna.

Comprendere le dinamiche interpersonale che intercorrono nelle relazioni romantiche ti permetterà di comprendere realmente la tua fidanzata o moglie, il che di conseguenza si traduce in minor conflitti e dall’altra parte la tua partner si sentirà finalmente compresa da te.

Nella sostanza, una volta che sarai comprendere queste dinamiche, sarà come esser capace di leggere nella mente della tua donna, e qualsiasi cosa dice o fa, d’ora in poi sarà per te comprensibile.

Anche questo aspetto è incluso nel mio corso avanzato su come riconquistare una ex di cui parlo alla fine del mio webinar su come riconquistare una ex.

Terza cosa – lavora sul tuo aspetto fisico (opzionale)

Prendersi cura del proprio aspetto fisico, è sicuramente uno degli elementi che ti aiuterà a riconquistare la tua ex.

Contrariamente a quello che si può pensare, non è un elemento fondamentale – tant’è vero che questo step è opzionale – tuttavia è sicuramente un elemento che incide.

Migliorare l’aspetto fisico ti potrà sicuramente aiutare nel fare in modo che la tua ex fidanzata o moglie sia attratta da te anche fisicamente, e quindi sarà più facile riconquistarla in quanto abbiamo una carta aggiuntiva da giocarci.

Lavorare per migliorare il tuo aspetto fisico, avrà come conseguenza positiva l’avere una buona saluta, ma sopratutto ti aiuterà a sentirti più sicuro di te stesso (primo punto di questo paragrafo), darà l’impressione alla tua ex di essere realmente una nuova persona ed infine fare attività fisica ti permetterà di avere un rilascio di endorfine, quindi ti permetterà di essere più felice, così come dimostrato in diversi studi.

Se vuoi iniziare a lavorare sul tuo aspetto fisico, il mio consiglio è quello di iscriverti immediatamente in palestra, utilizzare pesi di qualche kg superiori alla tua forza massima per ogni esercizio, inizia ad andare dal barbiere più spesso, fai una pulizia dei denti ed acquista nuovi outfit che ti stanno bene.

Quarta cosa – diventare socialmente più attraente (opzionale)

Una quarta cosa che ti consiglio di fare, è quello di iniziare a lavorare per essere socialmente più attraente.

In altre parole, quello che puoi fare, è iniziare ad allargare la tua cerchia di amicizie, sia maschili che femminili, al fine di migliorare le tue capacità relazionali ma dall’altra perte, relazionarti agli altri ti permetterà di migliorare la tua autostima.

Avere a che fare con nuove persone, inoltre, ti permetterà anche ti togliere la tua ex dal centro dell’universo, e quindi, nel momento in cui ti approccerai a lei, lo farai sicuramente in una posizione di forza dove sarai emotivamente indipendente dalla sua decisione di tornare con te o meno, il che si traduce in maggiori possibilità di tornare con lei.

Quinta cosa – diventa consapevole della tua persona (opzionale)

La consapevolezza della propria persona, è una abilità estremamente sottovalutata dalla stragrande maggioranza degli italiani.

Molte persone, non sanno neanche cosa vuol dire raggiungere la consapevolezza personale, proprio per questo motivo, se non sai cosa vuol dire, non preoccuparti, non sei l’unica.

Diventare consapevole della propria persona vuol dire avere quell’abilità personale che ci permette di riconoscere i punti sulla quale dobbiamo lavorare per migliorarci come persona.

L’effetto collaterale positivo del raggiungere un consapevolezza personale è anche quello che ci permette di raggiungere livelli di calma e quindi combattere l’ansia in quanto abbiamo il pieno controllo delle circostanze.

Il miglior veicolo per raggiungere consapevolezza persona è sicuramente la meditazione.

Se non hai mai meditato in vita tua, su YouTube puoi trovare centinaia video di meditazione guidata.

Sesta cosa – lavorare sui tuoi obiettivi di vita oppure sulle tue passioni

Lavorare sui propri obiettivi di vita, così come il concentrarsi sulle proprie passioni, risulta essere un qualcosa di estremamente attraente per le donne.

In realtà, è anche un’enorme iniezione di fiducia.

Lavorare su qualcosa che ti appassiona, o che più in generale ti fa stare bene, ti permetterà di distogliere la tua attenzione dalle cose che ti fanno male, proprio come ad esempio la separazione con la tua ex.

Proprio per questo motivo che il mio consiglio è quello di tirare dal cassetto quegli obiettivi che ultimamente avevi messo da parte, ed iniziare subito a lavorarci.

Se non si tratta di un obiettivo, potrebbe trattarsi di una passione che hai sempre messo da parte per un motivo o per un altro.

Sicuramente ora che ti sei lasciato con la tua fidanzata o moglie hai più tempo a disposizione, proprio per questo motivo che devi sfruttare questo tempo libero in più per raggiungere nuovi obiettivi.

Terzo Step – Come contattare la tua ex in modo che le faccia venire voglia di parlarti di nuovo e riesca a superare il suo bisogno di coerenza

Arriviamo al terzo step che è probabilmente il più atteso, dato che adesso andremo più nel pratico di quello che dovrai fare per riconquistare la tua ex.

Seppur questo è lo step più atteso, dall’altra parte, assicurati di mettere in pratica questo step solo dopo aver seguito correttamente i due step precedenti.

Senza aver completato i due step precedenti il rischio è di fare tutto prettamente in questo punto, ma nonostante questo, fallire comunque miseramente.

Continua quindi solo se realmente hai fatto quello che ti ho detto di fare all’interno delle precedenti righe.

L’ostacolo più grande che devi superare

Arrivati a questo punto, c’è un grosso ostacolo che devi superare, e che se non riesci a superare, finirai punto e a capo, con lei che ti ignora e tu dall’altra parte ferito ancora una volta.

L’ostacolo più grande da superare è quello del suo bisogno di essere coerente con te della separazione.

Nel momento in cui le scrivi – senza un’appropriata strategia – quello che la tua ex penserà è un qualcosa tra queste opzioni:

  1. Sta cercando di manipolarmi e fare qualsiasi cosa pur di avermi indietro ma non ha capito che sta solo perdendo tempo
  2. Cercherà di comportarsi in modo disinvolto anche se dentro di se è infelice e so benissimo che senza di me non può stare
  3. Farà di tutto per vedermi ancora una volta per implorarmi di ritornare con lui
  4. Non è di certo cambiato, è sempre la stessa persona di sempre, e se ritorno con lui ritornerò nella cattiva relazione di prima


Nella stragrande maggioranza dei casi, una ex ha ragione quando pensa cose di questo tipo, anche perchè è la verità.

Proprio per questo motivo che tu hai completato i due step precedenti, per fare in modo che quello che lei pensa su di te, nel tuo caso specifico, è completamente sbagliato.

Nel momento in cui effettivamente siamo riusciti a cambiare, lo step successivo è quello di fare in modo che lei senta che effettivamente siamo una versione migliore.

Proprio per questo motivo che adesso vedremo proprio come fare in modo che la tua ex si renda conto che sei cambiato e non sei più la versione precedente di te stesso.

Come fare in modo che la tua ex ti rivolga la parola

Arrivati a questo punto, gli scenari possono essere due: siete rimasti in buoni rapporti, oppure no.

Qualunque sia la situazione in cui ti trovi, la prima cosa che devi fare è tabula rasa, ovvero devi fare quel che è possibile affinché lei si senta a suo agio a parlare con te.

Se vuoi sapere esattamente come fare, ti consiglio di leggere il mio articolo su cosa scrivere alla ex.

La cosa che devi sapere ora è che quando scrivi alla tua ex per la prima volta, devi essere sicuro di affrontare almeno questi quattro punti:

  • Chiedi scusa per tutto ciò che hai fatto e che ti ha fatto sembrare disperato o manipolatorio
  • Fai in modo che lei comprenda che tu non sei stato poi così male dopo la separazione 
  • Ammetti di aver accettato la separazione
  • Dai un accenno, allo scopo di creare mistero, di quello che sta accadendo nella tua vita di diverso

Puoi pensare di scrivere alla tua ex con uno di questi mezzi:

  • Lettera scritto a mano
  • Whatsapp o Social
  • SMS

La lettera per riconquistare una ex, è il mio strumento preferisco, proprio per questo motivo che l’ho inserito tra i primi.

Una volta che hai scritto la tua ex, non aspettarti nessuna risposta, piuttosto mettiti l’anima in pace che ora è arrivato il tempo di aspettare.

Nel caso in cui vuoi supporto in quello che devi scrivere per riconquistare la tua ex, ti consiglio di prendere un consulto telefonico personalizzato con me.

È importante non scriverla dopo aver scritto questa lettera in quanto devi dimostrare che effettivamente hai accettato la separazione e che questo tuo passo verso di lei non lo fai solo per riaverla, bensì è sopratutto un modo genuino di chiedere scusa affinché lei ha vissuto una versione peggiore di te.

Andiamo a vedere cosa fare nel caso in cui lei risponde, oppure nel caso in cui lei non risponde.

Cosa fare se lei risponde?

È abbastanza probabile che lei risponda. Se lo fa, parla pure senza problemi, tuttavia è importante non esagerare.

Considera che comunque lei in questo momento ha le difese alzate nei tuoi conforti e se ti comporti in qualche modo che accenni alla disperazione oppure al bisogno, confermerà i suoi dubbi e sarai punto e a capo.

In questa fase, non devi riconquistarla, né tantomeno devi chiederle di uscire.

Piuttosto, rispondila, e chiudi quanto prima la conversazione.

Cosa fare se lei non mi risponde?

Può capitare che nel tuo caso, magari lei non risponde, vediamo quindi cosa fare in questi casi.

Solitamente, quando questo accade, è perchè lei non riesce a far andare via il passato e concentrarsi sul presente.

Le ragioni per la quale questo accade sono essenzialmente due:

  • L’hai contattato troppo presto nel tentativo di riconquistarla in fretta, quindi non le hai dato abbastanza tempo per guarire. 
  • L’hai contattata nel modo sbagliato, quindi lei al tuo messaggio pensa ancora che sei insensibile, che non la capisci e/o che sei sempre lo stesso.

Per quanto riguarda i primo caso, quello che ovviamente andava fatto,  prima di scriverla, è quello di fare un periodo di no-contact adeguato alla situazione in cui ti trovavi.

Molti uomini, pur di fare in fretta, rischiano di commettere questo errore, proprio per questo motivo, quando stabilisci il periodo di no-contact, nel dubbio, mettici un paio di settimane in più e mai in meno.

Se questo è il caso, devi ripartire dal punto primo, ovvero dovrai rifare di nuovo il periodo di no-contact e provare a riscriverla alla fine di questo periodo di no-contact.

Nel secondo caso, ovvero se pensi di averla contattata nel modo sbagliato, quello che devi fare è tentare di comprendere quali sono le cose sulla quale effettivamente avresti dovuto.

Mi rendo conto che non è facile, proprio per questo motivo che il mio consiglio è quello di chiedere una consulto personalizzato con me affinché io possa revisionare il messaggio oppure testo della lettera.

Perché dovresti farla sorridere o ridere almeno una volta

Quando scrivi il tuo messaggio oppure la tua lettera, quello che dovrai sicuramente fare, è assicurarti di farla ridere o almeno sorridere.

Nel momento in cui la tua ex fidanzata o moglie vive delle emozioni positive, anche minime, abbassa le barriere difensive nei tuoi confronti essendo lei molto più rilassata.

Se la tua ex fidanzata o moglie è rilassata, le tue chance di riconquistarla sono sicuramente più alte, ecco quindi alcuni modi per farla ridere o sorridere.

Usa un ricordo del passato

Pensa a qualcosa che è piaciuto ad entrambi ed usala a tuo vantaggio, come ad esempio, un programma televisivo, un canale YouTube, un video gioco, oppure un ricordo di una caffè preso insieme dove quel giorno è accaduto qualcosa di particolare.

Trova quel qualcosa di divertente o quel ricordo piacevole che avete insieme e poi scriverò un messaggio a riguardo.

Potresti dirle ad esempio una cosa del tipo: “Ti ricordi di quando quella volta provammo ad entrare nell’auto sbagliata con il tizio dentro che ci guardava straniti?”

Come puoi notare, non deve essere qualcosa di particolarmente divertente, l’importante è che sia un qualcosa che rimanda a momenti belli passati insieme.

Pensa ad una battuta

Se sei una persona particolarmente capace con le battute, quello che puoi pensare di fare, è di includere nel tuo messaggio o lettera, una battuta.

Pensa a qualche battuta semplice da comprendere ma divertente abbastanza da farla almeno sorridere.

Quarto Step – Riconnettersi con la propria ex a un livello emotivo 

Nel precedente step abbiamo visto come entrare in contatto con la tua ex, tuttavia, questo è un qualcosa che non basta.

Quello che devi fare è fare in modo di riconnetterai emotivamente con la tua ex e fare quindi in modo che nel futuro ci possa essere di nuovo una relazione romantica.

Tuttavia, devi comprendere che questo è un qualcosa che può avvenire solo gradualmente, e non è un qualcosa che accade in un click.

Vedremo adesso come aumentare la frequenza e l’intensità delle conversazioni, successivamente come dimostrare di comprendere la propria ex profondamente ed infine vedremo come riusciremo ad avere un incontro con lei.

Come aumentare la frequenza e l’intensità delle conversazioni 

Un errore che fanno molti uomini quando finalmente riescono ad entrare in contatto con la propria ex, sopratutto quando lei risponde, è pensare ormai che è fatta.

È proprio qui che nasce l’insidia e si rischia di bruciare tutto il buono fatto sino ad ora.

Devi comprendere che riconquistare la tua ex deve essere un qualcosa di graduale, non puoi pretendere, che tutto ritorna come prima in pochi giorni, e né tantomeno devi provare a farlo accadere.

Ecco quindi un esempio calendario che potresti seguire per scrivere alla tua ex dopo che l’hai inviato il primo messaggio ed hai atteso i cinque giorni:

  • Giorno 1: mandale un messaggio divertente e chiudi la conversazione poco dopo;
  • Giorno 2: non mandarle messaggi;
  • Giorno 3: non mandarle messaggi;
  • Giorno 4: parla con disinvoltura. Fai in modo che la conversazione sia un po’ più lunga del solito;
  • Giorno 5: mandale un messaggio a caso su qualcosa di cui avete parlato il giorno 4. Continua la conversazione per 5 minuti e concludi dicendo che devi andare da qualche parte;
  • Giorno 6: non mandarle messaggi;
  • Giorno 7: non mandarle messaggi;
  • Giorno 8: chiedile come ha passato il fine settimana. Parlare del tuo fine settimana e di qualcosa che è successo;
  • Giorno 9: parla un po’ dei tuoi obiettivi e delle tue nuove passioni. Incoraggiala a fare lo stesso;
  • Giorno 10: non mandarle messaggi finché non lo fa lei per prima;
  • Giorno 11: parla con lei il più a lungo possibile. Non lasciare che la conversazione diventi noiosa. Se ciò accade, termina subito la conversazione;
  • Giorno 12: come il giorno 11;
  • Giorno 13: come il giorno 11;
  • Giorno 14: non mandarle messaggi finché non lo fa lei per prima;
  • Giorno 15: non mandarle messaggi finché non ti contatta;
  • Giorno 16: come il giorno 11;
  • Giorno 17: inizia a scriverle messaggi e cerca di spostare la conversazione ad una telefonata;

Questo ad esempio potrebbe essere un esempio di calendario realistico.

Come attrarre la tua ex a te comprendendola pienamente

Per fare in modo che lei abbia voglia di ritornare con te, quello che sicuramente dovrai fare è comprenderla come nessuno non ha mai fatto nella sua vita.

Nel momento in cui riesci effettivamente a comprenderla come nessuno mai ha fatto che riuscirai effettivamente a fare in modo che lei abbia voglia di ritornare con te.

Questo è un altro passaggio estremamente sottovalutato dalla stragrande maggioranza degli altri uomini che falliscono nel processo di riconquista.

Proprio per questo motivo che nelle prossime righe vedremo cosa puoi fare per riuscire a riconnetterai con la tua ex grazie agli argomenti di conversazione.

Obiettivi di vita

Tra gli argomenti che devi assolutamente parlare nel momento in cui converserai con lei, uno tra questi è sicuramente gli obiettivi di vita.

Fai in modo che lei parli con te di quelle che sono le cose che le stanno a cuore, e quelle che sono le cose che stanno nel cuore a te.

Una conversazione tipo potrebbe essere un qualcosa del tipo…

Tu: “Se potessi cambiare qualcosa della tua vita professionale, cosa cambieresti?”

Risposta: “Beh, cercherei di trovare un modo per includere la danza in qualche modo. Ma non credo sia possibile, visto che lavoro nel marketing. lol”.

Tu: “Sì, sei una ballerina fantastica. Mi è piaciuto molto lo spettacolo che hai fatto l’ultima volta. Cavolo, vorrei essere bravo come te. Come hai fatto a diventare così brava?”.

Così via nell’approfondire questa discussione affinché lei possa rendersene conto che effettivamente tu sei interessato a saperne di più della sua vita privata.

L’infanzia

L’infanzia è l’angolo più profondo della nostra psiche al punto tale che governa il nostro destino da adulti.

Proprio per questo motivo che parlare della sua infanzia e di come l’ha influenzata è un ottimo modo per comprendere la tua ex fidanzata o moglie ad un livello più profondo, come mai hai fatto prima d’ora.

Per introdurre questi argomenti, puoi pensare di farle domande del tipo: “Eri più legata a tua mamma oppure a tuo padre?”, oppure “Quand’ero fanciullo mi piaceva molto la casa della nonna in estate. Per me era un momento fantastico in famiglia, avevi anche tu un posto dove tu e la tua famiglia andavate a trascorrere le vacanze estive?”

Mostrare empatia quando lei ne ha bisogno 

L’empatia è uno degli strumenti più potenti del tuo arsenale quando cerchi di riavvicinarti a lei. 

Imparare a mostrare empatia ed a capire veramente la persona con cui si sta parlando è un’abilità molto utile che puoi sfruttare sopratutto in questo caso.

Se non sei sicuro di essere abbastanza empatico, sappi che è sufficiente essere più curiosi ed ascoltare veramente ciò che qualcuno ha da dire.

Ogni volta che parli con la tua ex ragazza e senti che vuole condividere qualcosa, ascoltala davvero.

Sii sinceramente curioso di sapere cosa ha da dire e cosa sta provando nel momento in cui sta pronunciando quelle parole.

Quando ti racconta di un qualcosa, fagli domande per approfondire ulteriormente quello che lei ha da dire.

Ultimo ma non per importanza, ascoltala senza giudicare o presumere. senza rabbia, rancore, risentimento o altre emozioni negative. 

Piuttosto, come già ti ho detto, cerca invece di sentire quello che sta provando in quel momento.

Può essere oggettivamente difficile non giudicare quando si parla con qualcuno che si conosce così bene come la propria ex, soprattutto quando si parla di un argomento che ti coinvolge. ecco perché è importante pensare all’empatia come a un’abilità che si può esercitare e padroneggiare. 

Nel passo numero due di questo articolo ho parlato di come lavorare sulle tue capacità di comunicazione. 

Nel frattempo, ti consiglio vivamente di esercitarti a mostrare empatia ad amici, familiari, conoscenti o anche sconosciuti. 

Più ti eserciterai, più diventerai bravo.

I suoi sentimenti per te e la vostra relazione passata

È probabile che lei provi ancora qualcosa per te, siano essi positivi o negativi.

Nel caso in cui condivide con te i sentimenti negativi, non prenderla sul personale, piuttosto ritieniti fortunato che lei si sta aprendo su di te, essendo un buon segno che lei sta cercando di convincersi a tornare con te.

Proprio per questo motivo l’unica cosa che devi fare è farla parlare, senza giudicare e senza metterti sulla difensiva.

Anche se parla di qualcosa di negativo su di te o sulla vostra relazione passata, non devi giudicare questo come se fosse una brutta cosa. 


Piuttosto, devi agire nella maniera più calma e razionale possibile, senza dare segni di cedimenti emotivi.

Questo atteggiamento ti permetterà di dimostrare che effettivamente sei cambiato, così come hai scritto nel tuo primo messaggio. 

Dall’altra parte, nel caso in cui lei ti dice qualcosa che non andava bene della vostra relazione, e tu dall’altra parte ti arrabbi, o vai sulla difensiva, non di certo lei può pensare che tu sia cambiato e che ci sono i presupposti per ritornare insieme.

Come chiederle di uscire

Arriviamo adesso alla cosa che attendevi ormai da tempo, ovvero come chiederle di uscire.

Vedi, se avrai seguito correttamente quello che abbiamo visto nei punti precedenti, in realtà, chiederle di uscire, sarà solo la normale conseguenza del legame che si è venuto a creare tra messaggi e telefonate.

Addirittura, se farai tutto per bene, c’è una buona probabilità che sia lei a chiederti di vederti oppure ti manda segnali che vorrebbe vederti.

Se non lo fa, allora dovresti tu chiederle di uscire. Non pensarci troppo. Dille semplicemente che vuoi vederla per un caffè.

È importante non chiamarlo appuntamento, perché potrebbe farle alzare le sue barriere difensive.

Un incontro faccia a faccia è l’ultima opportunità per aumentare l’attrazione, il legame e la fiducia con lei.

Tendenzialmente, dovresti chiederle di uscire dopo almeno due settimane che avrete iniziato ad essere in contatto.

Assicurati di fare tutto con calma, il tuo scopo, ricordati che non è riconquistarla adesso, bensì è quello di costruire in maniera graduale la relazione.

Di seguito ti scrivo dei luoghi dove fare questo primo incontro:

  • In un bar.
  • In un centro commerciale.
  • Un concerto.
  • Ad un evento.
  • Una passeggiata in un parco (o in spiaggia).

Cosa fare se lei rifiuta?

Se rifiuta oppure è esitante, datele una piccola spinta. 

Ad esempio puoi dirle: “Dai, è solo un caffè”, così da farle comprendere che non hai intenzione di chiederle di uscire per ritornare insieme, bensì semplicemente per passare del tempo insieme.

Se continua a dire di no, fatti da parte per un po’ di tempo, poi magari riprova a rifare il processo per creare legame con lei.

Cosa fare se lei disdice all’ultimo oppure non si presenta?

Se la tua ex ragazza disdice l’appuntamento all’ultimo momento (per un motivo vero oppure no), oppure addirittura ti da buca, è molto probabile che sia scettica o che pensi che l’incontro sia qualcosa di più di un semplice caffè. 

C’è anche la possibilità che stia pensando di uscire con qualcun altro.

In questo caso, concentrati sulla ricostruzione del legame con lei via  telefono e chiedile di uscire di nuovo dopo una settimana. 

Quinto Step – come chiederle di tornare insieme quando è il momento giusto

Arrivati a questo punto abbiamo fatto tanta strada, ti chiedo tuttavia l’ultimo step, essendo il più importante, ovvero quello di chiederle di tornare insieme quando il momento è giusto.

Vediamo quindi qual è l’esatto processo da seguire per chiederle di tornare insieme.

Come gestire gli appuntamenti

Quando la incontri per la prima volta, devi avere un solo obiettivo in mente, ovvero farle accettare un secondo appuntamento.

La prima volta che la incontri, lei testerà il terreno, e si chiederà cose del tipo:

  • Posso davvero divertirmi con lui?
  • È davvero cambiato?
  • È solo uno stratagemma per farmi tornare in quella stessa relazione infelice?
  • Mi farà pressione per farmi tornare insieme?

Lei sarà scettica su qualsiasi cosa, e per buone ragioni dato che l’ultima volta non è andata bene ed infatti la vostra relazione è finita.

Proprio per questo motivo che è tuo compito adesso metterla a suo agio e far sì che si goda il tempo trascorso con te, genuinamente, e senza pressioni per ritornare insieme.

Ecco quindi alcuni suggerimenti da tenere a mente

Parlare della rottura e della relazione

Se nel primo incontro si finisce con il parlare solamente della separazione, sembrerà che vi siete incontrati solo per chiudere completamente.

Invece, dovreste usare questo momento per parlare di ciò che è cambiato nella vostra vita dopo la rottura. 

Se proprio si deve parlare del passato, assicurati di farlo riguardo ai bei momenti e bei ricordi che avete insieme.

Chiaramente, questo non vuol dire dovrai ignorarla nel caso in cui lei cerca di parlare di qualcosa che è successo durante la rottura o oppure nel mezzo della vostra relazione passata.

Piuttosto, dovresti essere disposto a parlarne ed essere in grado di risolvere il problema rapidamente, in modo da poter tornare a divertirti con lei così come pianificato.

Non avere paura della negatività o delle discussioni

Spesso gli uomini cercano di evitare argomenti difficili perché hanno paura che la loro ex ragazza si arrabbi e che l’appuntamento vada male. 

Nel tentativo di evitare di farla arrabbiare o di iniziare una discussione, si limitano ad accettare il suo punto di vista anche se non lo condividono.

È così che si finisce direttamente nella friendzone.

Impara invece a gestire le discussioni e la negatività in una conversazione, impara a capirla senza trattarla con accondiscendenza ed infine mpara a comportarti da adulto in una situazione difficile. 

Se non sei sicuro di come fare, torna allo step numero tre e leggi la parte sulle abilità relazionali.

Proseguire l’appuntamento

Se l’appuntamento va bene, prova a prolungarlo in un altro luogo.

Prendi l’iniziativa e chiedile di venire con te per fare un’altra cosa.

Se avete appena finito il caffè, chiedile di accompagnarti in un altro luogo nelle vicinanze.

Se avete appena finito di girare per negozi, chiedile di prendere un caffè e un dolce con te.

Se avete appena finito di cenare, chiedile di andare al cinema.

Usa correttamente il linguaggio del corpo

Durante l’appuntamento, è necessario avere il maggior controllo del linguaggio del corpo con la propria ex fidanzata, dato che la comunicazione tra due persone non è solo verbale bensì è anche para-verbale.

Assicurati anche di toccarle in maniera corretta e graduale in modo da farla stare bene anche da un punto fisico, per esempio, quello che puoi pensare di fare, è tenerle la mano quando attraversate la strada, toccarle le spalle o le braccia quando dice qualcosa di divertente.

Un altro trucco, è quello di utilizzare il più possibile azioni intime che solitamente solo le coppie fanno, come ad esempio puoi chiederle di assaggiare il tuo cibo ed imboccarla con la posata.

Non chiederle ancora un secondo appuntamento

Il tuo compito è quello di farla divertire e di dimostrarle che sei cambiato e che sei preparato per una relazione sana.

Non puoi concludere l’appuntamento chiedendole un secondo appuntamento, al contrario, devi lasciare che questa esperienza rimanga nella sua mente per un po’.

Devi fare in modo che lei torni a casa e ci pensi.

“È stato fantastico. Voglio rifarlo” – Questo è quello che lei deve pensare.

Più sarai stato bravo durante il primo appuntamento più è probabile che lei ti manda segnali di volerlo rifare, in quel caso, fissa subito un appuntamento, in caso contrario, se non è lei ad accennarlo, ritorna a casa e dopo un paio di giorni chiedile di uscire di nuovo.

Come “convincerla” a ritornare insieme

Ho scritto convincerla tra virgolette in quanto, arrivati a questo punto, non è che tu la convinci a tornare insieme, bensì si tratta di una normale evoluzione del rapporto che si sta andando a creare.

Le deve sentire di ritornare con te, e nel momento in cui anche lei sente di voler ritornare con te, allora solo in quel momento è arrivato il tempo di ufficializzare.

Vediamo quindi alcune cose da tenere a mente per ufficializzare la nuova relazione con la tua ex.

Ideale è che sia una sua idea

L’ideale sarebbe che fosse lei a decidere di tornare insieme.

Non puoi forzare che la tua ex si innamori di te, questo deve avvenire nella maniera più naturale possibile.

Se hai fatto tutto bene fino ad ora, probabilmente la tua ex ragazza ti vuole già indietro. 

Nella maggior parte dei casi, inizierà a parlare dell’idea di tornare insieme, di come sarà la vostra relazione se tornerete insieme.

Se questo non accade, e quindi ad esempio uscite già da tempo, ma lei non ha accennato al ritornare insieme, allora è il caso di fare tu questo primo passo.

Ecco cosa potresti pensare di dire alla tua ex per riconquistarla definitivamente:

“Ehi, so che la nostra relazione passata è finita male. Sono incerto sul futuro quanto te. Ma le ultime settimane trascorse con te sono state molto belle e ho un buon presentimento. Vuoi fare un altro tentativo? Magari fare le cose con calma e vedere come va?”.

Sii anche tu scettico sulla relazione

Durante questa delicata fase, devi dimostrare che per primis tu vuoi prendere le cose con calma, e che se scettico quanto lei nel ritornare insieme.

D’altronde, vi siete lasciati entrambi una volta e non volete ritrovarvi di nuovo con il cuore spezzato.

Quindi, se ufficializzate la relazione, fagli presente di fare le cose con calma affinché possiate analizzare la vostra nuova relazione prima di impegnarvi completamente.

Partecipa al mio corso Metodo Riconquista

Durante questo mio articolo ti ho dato tutto quello che potevo, nei limiti della forma, per riconquistare la tua ex.

Per ovvi, motivi, un articolo di blog non basta.

Proprio per questo motivo il mio consiglio è quello di accedere al mio esclusivo corso su come riconquistare una ex che puoi accedere solamente dopo aver visto il mio webinar.

Evita di arrabbiarti se lei ti rifiuta ancora

Se lei dice di no nel tornare insieme con te, non devi arrabbiarti e/o commettere tutti gli errori menzionati nel primo step di questo articolo.

Può capitare che la tua ex ragazza dice di no, tuttavia, nulla e perduto dato che è possibile che lei cambi idea nei giorni o nelle settimane successive.

La cosa fondamentale è che se lei ti dice di no, è importante che resti calmo e composto. 

Lasciale qualche giorno di tempo e poi ricomincia a ricostruire l’attrazione e il legame.

Come tenerla per sempre 

Ora che hai riavuto la tua ex ragazza, non devi far altro che continuare a lavorare sulla relazione e renderla più forte. 

Lavora per sviluppare un legame profondo con lei, in modo che non pensi mai di lasciarti.

Continuare a lavorare per migliorare il legame

Il fatto che sei insieme a lei non significa che devi smettere di lavorare sul legame.

Il legame romantico è come una pianta: Se non la innaffi per una settimana, appassirà ma sopravviverà.

Se non la annaffi per un mese, perderà la sua lucentezza, avrà un aspetto terribile, ma sarà ancora viva.

Ma se la trascuri per diversi mesi, morirà.

Continua a lavorare su te stesso

Avere qualcuno che ti ama è una grande iniezione di fiducia. 

Ma se dipendi solo dalla tua ragazza per avere supporto, approvazione e amore, alla fine lei si stancherà e ti lascerà.

Per questo è importante che continui a lavorare sulla tua autostima e sulla tua sicurezza anche dopo averla riconquistata. 

Di questo ne abbiamo parlato nel secondo step.

Essere onesti e comunicare bene

L’onestà e la buona comunicazione sono la chiave di una relazione sana. 

Se imparate a essere onesti e a comunicare in modo efficace nella vostra relazione, ogni volta che avrete una discussione, vi avvicinerete: sì, vi avvicinerete ogni volta che avrete un disaccordo.

Quindi, impara le abilità necessarie a questo scopo. (Anche in questo caso, iscriviti al Corso EBP Basics).

Non è ancora finita, occhio alle insidie!

L’autocompiacimento è il motivo principale per cui la maggior parte degli uomini finisce per perdere l’amore della propria vita: o compiaci te stesso o la tua relazione.

La vita è fatta di sfide: anche se riesci a riconquistarla, devi comunque puntare a cose più grandi. 

Sforzati di costruire una base più solida e un rapporto migliore con lei.

Anche se pensi di essere sicuro di te stesso a questo punto, dovresti sforzarti di diventare una versione migliore di te stesso. 

Dovresti continuare a lavorare sulle cose che ti interessano, comprese le tue passioni ed i tuoi obiettivi di vita.

Riconquistare una ex: conclusioni finali

Questo articolo è lungo.

Se lo hai letto tutto, mi congratulo con te per la tua dedizione. 

Significa che sei davvero intenzionato a riconquistarla ed a tenerla con te.

Spero davvero che tu riesca a riconquistarla, se vuoi il mio supporto ti ricordo di prendere un consulto personalizzato con me affinché tu possa aumentare le tue chance di successo.

Lascia un commento