Come recuperare una relazione finita: cosa devi sapere per riuscirci

In questi momenti difficili, probabilmente non sai cosa fare per recuperare una relazione finita.

Tutto questo è normale in quanto nel momento in cui le emozioni negative pervadono la nostra mente, perdiamo la ragione e sono sappiamo cosa fare.

Non di rado mi capita durante i miei consulti per recuperare l’ex di sentire storie di uomini che per recuperare una relazione finita, finiscono per fare cose che peggiorano ulteriorlmente la situazione.

Proprio per questo motivo voglio che questo articolo sia per te una guida.

Se ancora non mi conosci, lascia che mi presenti.

Mi chiamo Davide Marsini e dal 2016 mi occupo dello studio delle relazioni interpersonali e di psicologia.

Grazie a questo blog, letto da oltre 60.000 lettori ogni singolo mese, e grazie alle consulenze private, ho avuto modo di testare nel pratico quello che funziona e quello che non funziona per riuscire a recuperare una relazione con successo.

Proprio per questo motivo che devi fidarti di me, e di quello che sto per dirti.

Ci sono ancora chance di riconquistare la Ex?

Fai il test subito!

Recuperare una relazione finita efficacemente

Per riuscire a recuperare una relazione, puoi seguire questo processo che sto per rivelarti.

Chiaramente, funzionerà solo se lo applicherai diligentemente e non facendo prendere il sopravvento ai tuoi paradigmi mentali del tipo “Eh ma nessuno la conoscere meglio di me, questo con lei non funzionerà mai”.

Questo processo è stato elaborato a partire da principi psicologici universali, quindi validi anche per la tua donna che vuoi riavere, sia che la relazione è durata sei mesi, e sia che la relazione è durata dieci anni.

Passiamo adesso al pratico.

Passo #1: distaccamento

La prima cosa che devi assolutamente fare, è distaccarti da lei.

Distaccarti da lei, e più in generale, dalla situazione, ti permetterà di avere una visione d’insieme più chiara di quelle che sono le cose che dovresti fare, e quelle che invece dovresti evitare di fare.

Come ti ho già anticipato all’inizio di questo articolo, il problema principali degli uomini che vogliono recuperare una relazione finita, è proprio quello di non avere una visione chiara che li porta indubbiamente a fare cavolate che corrodono ulteriorlmente la situazione.

Proprio per questo motivo che è fondamentale distaccarti da lei, e quindi dargli spazio.

Lo so che la prima cosa che ti è venuta in mente è la paura di perderla, tuttavia, non preoccuparti.

Anzi, è vero il contrario.

In queste situazioni, è molto probabile che lei sia restia nel ritornare insieme a te.

Nel momento in cui sei tu a distaccarti, applichi un principio psicologico potentissimo, ovvero quello della scarsità e che farà in modo che lei, a causa del tuo distaccamento, sentirà una necessità di ritornare insieme a te maggiore di adesso che tenti di convincerla a tornare con te.

L’ideale, è che questo periodo di no-contact, ovvero il periodo nella quale sei stato distaccato da lei, duri almeno un tre settimane, come minimo.

Assolutamente è importante che sia durato di più, e non di meno di tre settimane.

In caso contrario, innanzitutto non sarà passato abbastanza tempo per schiarirti i pensieri, poi non sarà stato generato il principio psicologico della scarsità nella sua mente, ed infine sarà più difficile dimostrare che hai fatto un lavoro di introspezione al fine di lavorare sui punti che a lei non piacciono.

Molti uomini, purtroppo, falliscono a questo punto in quanto sono impazienti e lasciano passare solo una settimana, o peggio, solo qualche giorno.

Purtroppo, se agiamo in questo modo, dimostriamo solo di essere incapaci di gestire le nostre emozioni.

Ecco perchè devi attenerti diligentemente al processo.

Passo #2: spiega a lei il tuo distaccamento

Abbiamo quindi visto che il distaccamento è necessario se vuoi recuperare la tua relazione.

In questo paragrafo, andiamo a vedere come puoi comunicare a lei questo distaccamento che andrai a fare affinchè esso sia il più efficace possibile.

Puoi fare questo, sostanzialmente in due modi:

  1. Con una lettera
  2. Con un messaggio su Whatsappp

Personalmente, prediligo il primo punto.

Ti spiego subito anche il motivo.

Nel secondo caso, un messaggio, non ha lo stesso impatto di una lettera.

Già adesso probabilmente gli stai inviando dei messaggi.

Ecco perchè un altro messaggio, non la impatterà come una lettera, che probabilmente non gli hai mai scritto prima d’ora, nè tantomeno qualcun’altro gliel’ha mai scritta.

Questo è il motivo per la quale prediligo una lettera, tuttavia, se vuoi un consiglio su quale potrebbe essere la soluzione migliore specifica per il tuo caso, ti consiglio di chiedere subito una consulenza con me cliccando sul bottone qui in basso:

Riconquista la tua EX: richiedi una consulto personalizzato per la tua situazione

La fine di una relazione è dolorosa, ed i margini di errore sono minimi se non vuoi rischiare di rovinare ulteriormente il rapporto. Ecco perchè puoi affidarti alla mia esperienza per recuperare la tua relazione grazie a questo consulto personalizzato.

All’interno di questa lettera, dovrai rispettare questi punti:

  1. Comunicare serenità, ovvero non devi dimostrare che sei arrabbiato con lei, oppure che questa separazione ti faccia stare male. Devi dimostrare in sostanza estrema tranquillità.
  2. Devi dire che per te, vanno bene le cose come stanno ora.
  3. Sei tu a spiegare che in una rottura, la colpa non è di nessuno. Non devi essere polemico. Se sei stato tu a sbagliare, chiedile scusa in poche righe, senza andare troppo nel dettaglio.
  4. Devi dirle chiaramente che sei d’accordo con la sua decisione di finirlà qui.
  5. Spiegale che nonostante la rottura, la reputi sempre una donna fantastaca.
  6. Dille che un giorno ti farebbe piacere risentirla, o esser amici.

La tua lettera, deve quindi rispettare tutti questi punti, tuttavia evita di dirle che per te è chiusa per sempre.

Passo #3: lavorare su te stesso

L’unica causa per le quale le relazioni terminano, è perchè a lei non piace un qualcosa di te.

Qualunque cosa lei ti abbia detto, ad esempio che non ti ama più, non si sente amata, non si fida di te, oppure l’hai tradita, è tutto riconducibile al fatto che a lei non le piace quella determinata cosa.

Nel caso in cui lei non ti ama più, è perchè non le piace il tuo modo di essere.

Tra l’altro, questa è una cosa molto comune, e non è un caso che ci ho dedicato un intero manuale che ho chiamato Metodo Magnetico che spiega proprio come diventare un uomo che le donne desiderano.

Nel caso in cui non si sente amata, è perchè magari non le piace il tuo modo di rapportarsi a lei.

Se non si fida, è perchè magari non le piacciono i tuoi atteggiamenti che le accendono dei campanelli di allarme nella sua mente.

Infine, se l’hai tradita, non le piace il fatto che tu vai con un altra, a menochè non avevate deciso di possedere una relazione aperta.

Insomma, potrei farti tanti esempi, ma tutto è riconducibile al fatto che a lei non le piace qualcosa di te.

Ti sto dicendo questo, in quanto, durante questo periodo di distaccamento da lei, è bene lavorare su se stessi per migliorare questi punti, facendo un lavoro di auto-riflessione.

Il problema di molti uomini è che saltano questo punto, pensando cose del tipo “eh, ma se non ritorno con lei, come faccio a dimostrarglielo?”.

La verità è che una donna, non vuole sentirsi dire da un uomo che è cambiato, piuttosto vuole una dimostrazione con i fatti di questo.

Proprio per questo importante, che la cosa più importante che devi fare adesso, è comprendere cosa devi cambiare di te, affinchè tu possa essere in grado di dimsotrarglielo una volta che ti riavvicini a lei.

Se non sei disposto a cambiare, allora questo è un altro paio di maniche e dovresti chiederti se per te davvero vale la pena di ritornare con questa persona, oppure è meglio trovare un altra ragazza a cui piace la nostra persona così come siamo.

Ti consiglio di accedere al mio percorso “Metodo Magnetico”, se vuoi trasformare il tuo essere e trasformarti nell’uomo ideale per una donna, ed anche per la tua ex ragazza:

Ti rivelo il metodo "magnetico" per attrarre a te qualsiasi donna desideri in poche settimane...

E se ti dicessi che dopo aver letto questo manuale e applicato i concetti che ti rivelo, saranno le donne a volerti al loro fianco? Questo è quello che è successo agli oltre 400+ uomini che hanno già scaricato questo manuale e messo in pratica queste potenti strategie di miglioramento personale

Passiamo quindi al punto quattro, dando per scontato che per te vale la pena lavorare su te stesso al fine di recuperare la relazione con la tua ex ragazza.

Passo #4: Riallaccia il rapporto con lei

Prima di arrivare a questo punto, è indispensabile che tu abbia attraversato il percorso di lavoro su te stesso di cui abbiamo visto al punto precedente.

In caso contrario, il tuo riallacciamento con lei, sarà fallimentare.

Il successo nel riallacciare il rapporto con lei, sarà strettamente collegato al cambiamento che è avvenuto in te: più lei sarà in grado di vedere la differenza, più sarà probabile che lei ritorni da te.

Vediamo quindi come fare esattamente questo approccio con lei, che dovrà essere telefonico.

Quindi, niente messaggi, nè tantomeno dal vivo, come vedremo in questi quattro sotto-punti.

Passo 4.1: Prima chiamata

Dopo le tre settimane, dovrai quindi chiamarla.

Assicurati di fare questa chiamata, nel momento in cui lei è libera.

Conoscendo le sue abitudini, probabilmente saprai quando ci sono probabilità che lei è libera, e quando invece impegnata con il lavoro oppure altre attività.

Durante questa prima chiamata, assicurati di farlo con un approccio entusiastico, in modo da comunicare, a partire dal tono di voce, che è avvenuto un cambiamento in te.

Lo scopo di questa chiamta, è quello solo ed eslcusivamente di parlare del più e del meno.

Non dovrai fare nessun accenno alla relazione, e nel caso in cui sia lei a farlo, tu dovrai rispondergli con qualcosa del tipo “non credo sia il momento giusto per parlarne, magari qualche altra volta”.

L’unica cosa che dovrai fare quindi in questa chiamata, è interessarti genuinamente su quello che lei ha fatto durante le tre settimane di distaccamento, e farlo senza nessun secondo fine.

Questo vuol dire che se lei ti dice che è andata a prendere il caffè con un amico, probabilmente si tratta di un test che ti sta facendo, ed è per questo motivo che non devi chiedergli “chi amico?”, oppure sembrare geloso in qualunque modo.

Piuttosto, devi dimostrarti genuinamente felice che lei stia bene, nonostante la rottura.

Il secondo scopo della chiamata, è quello di comunicare a lei il nostro cambiamento.

Per farlo, non dobbiamo di certo andargli a dire cose del tipo “sto affrontando un cambiamento”, piuttosto, come ti ho già accennato prima, devi dimostrarlo con i fatti.

Ad esempio, puoi dirgli che sei felice e che hai iniziato ad andare in palestra, oppure raccontargli un annedoto di quando sei andato a fare shopping con gli amici, oppure del fatto che ti sei iscritto ad un gruppo di trekking.

Devi quindi dimostrare che la tua vita sta andando a gonfie vele.

Questo è tutto quello che dovrai fare nella prima chiamata.

Concludi la chiamata con un generico “Ci sentiamo” e basta.

Devi anche evitare di dire cose del tipo “Ci vediamo (o sentiamo) quando vuoi”, altrimenti sarai lì a dimostrare che non hai nessuna alternativa oltre lei.

Passiamo adesso al prossimo passo.

Passo 4.2: Seconda chiamata

Se avrai seguito con successo i passi precedenti, allora arrivati a questo punto, le cose che potranno accadere sono principalmente due:

  1. Lei ti scrive, oppure addirittura ti chiede di vederti
  2. Se non lo fa, sarai tu a ri-chiamarla

Nel caso in cui accade che è lei a scriverti, rispondila, tuttavia dimostra che sei impegnato con qualcuno, o nel fare qualcosa e quindi non puoi prestargli troppa attenzione.

Lo stesso se ti chiede di vedervi, dici che ti fa piacere, ma adesso non puoi, e le fai sapere tu quando sei disponibile.

Nel caso in cui questo non accade, dovrai essere tu a chiamarla.

Nella chiamata, tutto quello che dovrai fare, è chiederle di vedervi, magari andando al bar preferito di voi due, affinchè possiate raccontarvi da vicino le vostre esperienze.

Insomma, se prima gli hai raccontato le tue esperienze in chiamata, adesso lo dovrai fare da vicino.

Se avrai fatto tutto bene, lei accetterà.

Passiamo quindi al punto successivo.

Passo 4.3: Appuntamento da vicino

L’appuntamento da vicino, come abbiamo già detto, dovrà essere come la prima chiamata, quindi con il solo scopo di raccontarvi quello che è successo in queste tre settimane.

Non devi quindi commettere l’errrore molto comune dagli uomo che vogliono recuperare una relazione finita, di correre provando a baciarla, o sembrando geloso nel caso in cui lei ti racconta qualche sua esperienza in particolare.

Piuttosto, l’unica cosa che dovrai fare, è dimostrare che stai bene, ed il tuo cambiamento di vita, grazie al passo tre che abbiamo visto e come abbiamo visto nel manuale Metodo Magnetico.

Così facendo, darai la possibilità a lei di comprendere il reale cambiamento che è avvenuto in te.

Se lei ti parlerà di qualcosa riguardo alla vostra relazione, quello che dovrai fare è mostrarti completamente sereno a riguardo, e che puoi sicuramente valutare un ritorno con lei, seppur adesso che sei da solo, non stai male e nè tantomeno hai il bisogno di ritornare con lei.

Questo principio psicologico ti servirà ad essere ai suoi occhi attraente.

Non vado nel dettaglio del perchè questo principio funziona, tuttavia è il principio che si basa il mio manuale Metodo Magnetico, se quindi vuoi approfondirlo, ti consiglio di scaricare questo manuale.

L’appuntamento dovrà concludere con nulla di pratico, se non il fatto di aver passato dell’ottimo tempo insieme, composto da serenità e tranquillità, da ambo le parti.

Passo 4.4: Secondo appuntamento

Dal secondo appuntamento dal vivo, puoi iniziare a calcare leggermente la mano sul ritornare insieme.

Magari, potresti pensare di uscire di sera, come facevate una volta, per poi terminare la serata a casa tua.

Lo scopo, a partire dal secondo appuntamento, è quello di riavere l’affinita sessuale.

Come ne abbiamo già parlato in altre occasioni, il collante di una relazione, è il sesso.

Proprio per questo motivo che il tuo obiettivo, a partire dal secondo appuntamento, è quello di portarla a letto, così come facevate prima della rottura.

Dopo l’intimità, vedrai che recuperare la relazione sarà in dicesa.

Conclusioni sul processo per riuscire a recuperare una relazione finita

Recuperare una relazione finita è un processo che richiede tempo, oltre che tanta pazienza.

Infatti, il fatto di non andare per gradi e di farlo con fretta, è uno dei motivi principali per la quale un uomo non riesce a recuperare il rapporto con la propria ex fidanzata.

Ecco perchè se vuoi recuperare la tua relazione, devi armarti di pazienza, in quanto questo processo durerà almeno un mese, o un mese e mezzo.

Considera che tre settimane sono quelle necessarie al no-contact, successivamente alla prima chiamata, dovrà passare almeno quattro giorni per la seconda, e poi passeranno indubbiamente altri giorno per vedervi dal vivo per la prima volta dopo la rottura, ed ancora qualche settimana per gli appuntamenti successivi.

Se vuoi un aiuto personalizzato per il tuo caso specifico, ti consiglio di richiedere una consulenza personalizzata con me, in caso contrario, puoi guardare il mio webinar gratuito che ti spiega esattamente cosa fare per riconquistare una ex:

 
Webinar Gratuito: Come Riconquistare La Ex in 5 Step
Questa video-lezione ti rivelerà il metodo vincente per riconquistare la tua ex fidanzata o moglie, anche se lei non ne vuole sapere oppure ha già un altro.

Lascia un commento