Home > Salute Sessuale > La causa di impotenza sessuale negli uomini quasi sconosciuta

La causa di impotenza sessuale negli uomini quasi sconosciuta

Nel precedente articolo abbiamo visto che il porno effettivamente è la causa di impotenza psicologica, non siamo però andati nel dettaglio di quello che succede nel tuo cervello.

Scrivere questo articolo mi ha impiegato oltre un anno: ho infatti – per mia curiosità personale – studiato quello che succedeva nel mio cervello quando ero un consumatore di contenuti pornografici, e in che modo mi ha reso impotente.

Ho cercato quindi di riassumere tonnellate di informazioni che ho appreso, cercando di essere il più chiaro possibile.

Lo scopo di questo articolo è quello di farti rendere conto che l’impotenza psicologica esiste, ed è reale. Non hai quindi scuse per continuare a guardare porno, con la speranza di guarire dalla tua impotenza.

Perchè ci eccitiamo e raggiungiamo l’erezione?

Prima di parlare di impotenza, facciamo un passo indietro.

L’erezione, come avrai potuto avere modo di immaginare, parte di fatto dal cervello e non dal pene. Noi raggiungiamo l’erezione nel momento in cui la dopamina stimola determinati neuro trasmettitori, che a loro volta stimolano l’erezione del pene grazie all’ ossido nitrico.

La nostra dopamina, viene stimolata attraverso il tatto, l’olfatto, la vista o attraverso il richiamo di immagini mentali passate.

Processo di erezione negli uomini: dal cervello al pene.

Il problema del porno, è che stimola eccessivamente la dopamina. Nella stragrande maggioranza dei casi, il video sulla quale noi ci masturbiamo, è un video che per noi è estremamente eccitante,e di rado ci masturbiamo su un video di scene di sesso normale.

Quando il nostro cervello si abitua ad alte stimolazioni di dopamina, ha bisogno sempre di più dopamina rispetto a prima per stimolare quei neuro trasmettitori che ci permettono di raggiungere l’erezione.

Se ci eccitiamo davanti ad un porno, ma non davanti ad una donna reale, è perchè la scarica di dopamina che ci da il porno che noi scegliamo di vedere, è decisamente maggiore rispetto all’eccitazione durante un rapporto “normale”.

Cervelli a confronto

Possiamo vedere nella prima immagine, il cervello di una persona porno dipendente, è stimolato molto di più rispetto ad una persona che non guarda porno ricorrentemente.

cervello dipendenza porno
Cervello di un abituale consumatore di contenuti pornografici
cervello di un non-consumatore di contenuti pornografici
Cervello di un non-abituale consumatore di contenuti pornografici

Dato che il nostro cervello è neuroplastico, quindi si adatta alle situazioni, esso si inizia ad adattare alla sovrastimolazione causata dal porno.

Proprio per questo motivo che quando viene la dopamina sovrastimolata, abbiamo bisogno di vedere porno più spinto per eccitarci ancora di più, e quindi passiamo a vedere video fetish, cuckold, trans e via dicendo.

Più stimoliamo il nostro cervello alla scoperta di queste “fantasie”, più i nostri neutro trasmettitori che causano l’erezione si indeboliscono: l’impotenza psicologica parte da qui.

Come puoi vedere dalla foto, in condizioni normali, cerchiate in viola, l’impulso, in questo caso generato da una situazione eccitante, può essere minimo per causare un erezione.

Invece, in condizioni di sovrastimolazione, abbiamo una desensibilizzazione dei neutro trasmettitori, il che vuol dire che abbiamo bisogno di un forte impulso per un piccolo effetto..

Più siamo assuefatti dal porno, più abbiamo bisogno di un impulso di dopamina forte per raggiungere un erezione, anche minima. In questa unica frase possiamo riassumere in cosa consiste l’impotenza psicologica.

Se continuiamo nel circolo vizioso del porno, più lo guardiamo, più i nostri neutro trasmettitori si indeboliscono, fino ad arrivare nei casi più gravi a non raggiungere l’erezione nemmeno con il porno.

Per lo stesso motivo che in questi casi gravi, alcuni uomini non riescono a raggiungere l’erezione nemmeno con la pillola blu. Queste pillole agiscono in realtà bloccando il sangue all’interno del pene, dopo che c’è stato l’impulso dal cervello di mandare un flusso di sangue al pene. Il problema è che nei casi più gravi, manca proprio quel primo impulso di mandare sangue al pene.

Per fortuna, il nostro cervello, è neuro plastico. Così come è abituato ad alte e frequenti scariche di dopamina, esso può ritornare ad abituarsi a scariche di quantità minore e meno frequenti di dopamina.

Quindi, eliminando il porno, nell’arco di diversi mesi, dato che i neutro trasmettitori non ricevono più un eccessiva stimolazione, essi iniziano a sensibilizzarsi.

Quando i neuro trasmettitori ritornano in condizioni normali, il segnale di erezione mandato dal tuo cervello al tuo pene sarà più forte. Più questo segnale è forte, più ti basterà rivedere una donna nel tuo letto per raggiungere l’erezione. Quando questo segnale è forte, anche se hai già raggiunto un orgasmo, proprio perchè questo segnale è forte, riuscirai a ridurre anche il periodo refrattario.

Risolverai quindi il problema dalla radice, eliminando la causa dell’impotenza.

In quanto tempo si raggiunge la normalità?

Purtroppo a questa domanda, non si può dare una risposta univoca, in quanto dipende da numerosissime variabili.

Considera che più era forte la tua dipendenza, maggiore è il tempo che ci vorrà per eliminare l’impotenza psicologica. Se in questo momento hai fantasie più o meno spinte, allora vuol dire che ci vorrà più tempo di una persona che guardava scene di porno “vanilla”, quindi “normale”.

Per darti una tempistica media, considera 90 giorni, quindi 3 mesi.

Considera però allo stesso tempo che ci sono ragazzi che hanno risolto in solamente 4 settimane, e altri ragazzi che ci hanno impiegato 9 mesi.

Qualunque è il tempo che ci vuole, ne vale sempre la pena. Meglio astenersi dal porno, che vivere una vita sessuale mediocre per tutta la vita.

Alcune fonti dalla quale mi sono documentato in diversi anni:

Dr. OZ – Can Porn Cause Erectile Dysfunction?

Macrostructural Alterations of Subcortical Grey Matter in Psychogenic Erectile Dysfunction

Brain Structure and Functional Connectivity Associated With Pornography Consumption

Scientists: Too Much Internet Porn May Cause Impotence

Lascia un commento